Occasioni di ripartenza. Seminario a cura di Confcooperative Ragusa

Tempo di lettura: 2 minuti

La formazione è un must. Per vincere la sfida della competitività, è indispensabile sapersi districare tra le crescenti opportunità fornite dai nuovi strumenti economici. “Soltanto così – dice il presidente provinciale Confcooperative Ragusa, Gianni Gulino – il mondo della cooperazione potrà stare al passo di tutte le offerte che arrivano da un quadro normativo sempre più variegato. Le occasioni ci sono ma se non si sanno cogliere, si sprecano delle ghiotte possibilità di crescita. E in una fase delicata come questa, contrassegnata da un’auspicabile ripartenza dopo i mesi più duri della pandemia, non crediamo che sia proprio il caso”.

E’ il senso con cui sono stati organizzati i seminari di approfondimento in videoconferenza promossi per l’associazione di categoria da Cesicoop, il centro servizi specializzato, e rivolti alle cooperative della Sicilia orientale. Gli incontri per la sede ragusana di Confcooperative sono in programma il 10 giugno, dalle 16,30 alle 18. Verteranno sui seguenti temi: per quanto riguarda gli investimenti, credito di imposta investimento e credito di imposta Sud; per gli investimenti 4.0, approfondimenti su credito di imposta investimenti 4.0 e credito d’imposta software 4.0. Inoltre, sul fronte dell’imprenditoria femminile e giovanile, riflettori puntati su nuove imprese a tasso zero e su Resto al sud. Per iscrizioni è possibile inviare una mail all’indirizzo ragusa@confcooperative.it e chiedere di essere iscritti.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI