Il modicano Pinelli  vince il Premio Arteam Cup 2020

Tempo di lettura: 2 minuti
 Alessio Barchitta ed Elena Bellantoni trionfano aggiudicandosi i massimi riconoscimenti delle sezioni Scultura e Fotografia (comprendente anche videoarte e new media art). Vincitrice assoluta del concorso, promosso dall’Associazione Culturale Arteam di Albissola Marina (SV), è l’artista Elena Bellantoni.

Sono stati inoltre conferiti il Premio Speciale Bonelli Arte ad Armida Gandini, Silvia Inselvini, Camilla Marinoni e Miriam Montani, il Premio Residenza d’artista Cascina Granbego ad Alessandra Baldoni e il Premio Speciale #arteamcuponair a Diego Randazzo.

La cerimonia di premiazione si è tenuta domenica 16 maggio presso la Fondazione Dino Zoli di Forlì, che dal mese di ottobre 2020 ha ospitato la mostra dei 60 finalisti di Arteam Cup 2020, a cura di Matteo Galbiati, Livia Savorelli e Nadia Stefanel. Erano presenti, oltre ai curatori, anche Diego Santamaria (Presidente di Arteam), Monica Zoli e Dino Zoli (Dino Zoli Group), che hanno ribadito l’importanza di attivare collaborazioni artistiche ad ampio raggio per contribuire alla costruzione di percorsi professionalizzanti.
Tutti i premi e gli artisti premiati per categoria – descritti nel dettaglio sul sito www.arteamcup.it/arteam-cup-2020-premi/ – sono stati attribuiti agli artisti da una giuria professionale, composta da Marina Dacci (curatrice e membro del Comitato Scientifico della Fondazione Palazzo Magnani), Matteo Galbiati (critico d’arte e docente, Direttore web Espoarte e membro interno di Arteam), Lorenzo Madaro (curatore d’arte contemporanea e docente), Raffaele Quattrone (sociologo e curatore d’arte contemporanea), Leonardo Regano (storico dell’arte, critico e curatore indipendente), Livia Savorelli (Direttore Editoriale Espoarte) e Nadia Stefanel (direttrice della Fondazione Dino Zoli di Forlì, Cultural e Communication Manager per Dino Zoli Group).
Ettore Pinelli è il vincitore della sezione Pittura con Two variations of grey for a multiple image denied (hands of parliament) (2020, olio su tela, dittico). «L’opera – si legge nella motivazione – restituisce e relega un’immagine (apparentemente realistica) nella cornice del quadro mentre invita ad osservare al di sotto la pelle della pittura dove insistono relazioni reali divenute fantasmatiche oggi. Fare pulizia, sciogliere, demolire l’attitudine odierna del nostro sguardo è il compito principale e gravoso che si attende dalla pittura. Il silenzioso annullamento dell’immagine rischiara le potenzialità espressive che si gelano nella potenzialità del gesto primario del dipingere, atto che chi osserva deve acquisire come riflessione prioritaria».
Ettore Pinelli nasce a Modica nel 1984. Vive e lavora a Modica. La sua ricerca è incentrata sull’osservazione dal punto di vista antropologico di aspetti relazionali della natura umana portati al limite. A partire da immagini, video ed iconografie ricavate dai media, evidenzia il rapporto interpersonale portato allo stremo e quello che l’uomo contemporaneo ha con l’informazione. Finalista in numerosi premi tra cui il Premio Fondazione San Fedele (Milano), Premio Combat Prize (Livorno), Premio Francesco Fabbri (Treviso), Arteam Cup (Forlì), Premio Cairo (Milano). Nel 2015 vince il Premio Marina di Ravenna. Ha partecipato a diversi programmi di residenza, tra cui Bocs Art a Cosenza e Territori contemporanei a Prato. Tra le sue mostre personali: “Archivio senza titolo”, Sacca Gallery, Pozzallo, 2020; “Un luogo sconosciuto”, Circoloquadro, Milano, 2019; “Mono”, ArtVerona con Fusion Art Gallery/Inaudita, 2018; “Un luogo sconosciuto, Ritmo”, Catania, 2018; “Mono”, Fusion Art Gallery/Inaudita, Torino, 2018. Sito web: www.ettorepinelli.com.
© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI