Carpentieri: “Cimitero vecchio di Modica interdetto. Ora basta!”

Tempo di lettura: 2 minuti

“Una interrogazione consiliare, una raccolta firme e se ciò non dovesse bastare avvierò anche una denuncia alla Procura”. E’ quanto promette il consigliere comunale Mommo Carpentieri visto l’immobilismo che si registra da pare di chi ha il dovere civico e morale di mettere in sicurezza e riaprire il cimitero vecchio di Modica.

“Una situazione gravissima di disagio – afferma Carpentieri – che non può più essere tollerata. Da anni mi reco al cimitero, nella parte vecchia dei Colombai, e vedo – continua Carpentieri sulla propria pagina social – con dispiacere persone che piangono perché’ non possono portare un fiore ai loro defunti, e credetemi ho fatto un giro al cimitero vecchio sono tanti i cosiddetti Colombai interdetti alla pubblica fruizione, tutti rimbalzano il problema, con la frase …. la competenza non è mia e del comune, si interpella il comune e a sua volta dichiara che la competenza non è mia perché privati, si va dai presidenti di queste associazioni o enti morali, e la risposta è esattamente uguale se non addirittura peggio. Dico Basta ora bisogna affrontare il problema Porterò la questione in consiglio comunale è inviterò il Sindaco a prendere provvedimenti, e a convocare tutti i responsabili per affrontare e risolvere il problema, e dare a tutti la possibilità di andare a visitare i propri defunti.

Un post che ha fatto registrare, in poche ore, centinaia di consensi, condivisioni e commenti su un problema non solo molto sentito ma anche reale e che coinvolge migliaia di modicani.

Impossibile credere che le persone non possono neanche mettere un fiore davanti la lapide dei propri cari defunti. Devono pregare da lontano perché l’accesso è interdetto da anni. Tutte le lamentele – continua Carpentieri – cadono nel vuoto.

“Sono migliaia i loculi interessati ed ancora di più le famiglie modicane coinvolte in un disservizio reso ancora più assurdo dal silenzio preoccupante che si registra sull’argomento. Si assiste attoniti ad un rimpallo di responsabilità tra l’amministrazione comunale ed i rappresentanti di Circoli, associazioni o enti morali senza ormai un punto di riferimento. L’amministrazione comunale dovrebbe impegnarsi per trovare una soluzione immediata al problema dei loculi inaccessibili nella parte vecchia del cimitero. Quello che nell’immediato di concreto si può e si deve fare – conclude Carpentieri – è convocare un consiglio comunale aperto per discutere ed affrontare in via definitiva una questione destinata, altrimenti, a restare irrisolta in sfregio ad ogni principio morale, civico e religioso”.

 

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI