Centro storico di Ragusa. Incontro sezione locale della Lega

Tempo di lettura: 2 minuti

Si è riunita nei giorni scorsi, su piattaforma virtuale, la sezione Lega Sicilia della provincia di Ragusa, per affrontare lo spinoso argomento relativo allo stato di degrado del centro storico del capoluogo ibleo.
Gli organizzatori dell’incontro, il segretario provinciale Salvo Mallia e Graziana Di Giacomo responsabile dipartimento provinciale “Diritti del cittdino” hanno avuto modo di disquisire sull’argomento con diversi esercenti direttamente coinvolti, rappresentanti associazioni di categoria. Presenti, fra gli altri il vicepresidente provinciale di Confcommercio, Giorgio Moncada e l’on. Orazio Ragusa.
Fra i vari intervenuti vi è stato il titolare della rivendita di un bar e tabacchi della via Roma, che ha denunciato che detta via si è trasformata oggi in un vero e proprio ghetto, risultando sempre più vuota di negozi, con la presenza di numerosi bassi commerciali sfitti e affetta da assenza del controllo del territorio da parte delle forze dell’Ordine. Per tale situazione, evidenzia che spesso i cittadini preferiscono non passeggiare, come facevano un tempo, anche per la presenza di extracomunitari ubriachi che bivaccano per le strade di via Roma. Il commerciante, ha anche sottolineato anche la problematica del “caro affitti”. Il titolare del caffè Roma si è dichiarato favorevole all’istituzione dell’isola pedonale richiedendo che l’amministrazione comunale si faccia carico di riqualificare l’aria del centro storico, partendo dall’ illuminazione pubblica che risulta totalmente assente. Daniele Pavone, commerciante e membro del dipartimento Lega sez. Ragusa, ha ricordato che il centro storico non è costituito solo dalla centrale via Roma ma che esso comprende anche le altre vie adiacenti, quali ad esempio via Mariannina Coffa, che devono essere valorizzate in un progetto simbiotico; inoltre, Pavone ritiene che l’amministrazione comunale stia concentrando la sua azione amministrativa soltanto in favore di Ragusa Ibla,, abbandonando contestualmente il centro storico di Ragusa alta. All’incontro ha partecipato anche il titolare di una società di vigilanza privata, Rosario Mezzasalma, ribadendo la sua intenzione di mettersi a disposizione della collettività e dei commercianti di Via Roma, con il sostegno del Comune di Ragusa dell’attività di vigilanza privata che può, attraverso la sua presenza sul territorio, dare un forte contributo in termini di sicurezza e ordine pubblico. Giorgio Moncada ha richiamato l’attenzione sul problema della desertificazione di tutti i centri storici, evidenziando che il compito di rivalutarli deve essere assunto dalla politica, attraverso la tutela del patrimonio territoriale e l’attuazione di misure di sostegno quali lo sgravio fiscale (IMU e TARI) sugli immobili e la vendita simbolica di immobili abbandonati al costo di 1 euro come sta accadendo in altre province d’Italia. Tra le prime azioni concrete le interrogazioni consiliari, dei consiglieri comunali, pure presenti, Maria Malfa e Gianni Mirabella, in mozioni di indirizzo ed interlocuzioni con il primo cittadino, cercando di venire incontro alle esigenze della collettività, lontano dal fare mere promesse elettorali.
“La politica non può rimanere indifferente a questo stato di cose e la lega si farà portavoce, nelle opportune sedi, con interrogazioni consiliari e mozioni di indirizzo, per far si che questo incontro non rimanga infruttifero ma possa, altresì, gettare le basi per una maggiore incentivazione ad esercenti, commercianti e privati che vogliono investire in attività in loco, esattamente in linea con quanto, sin qui, sostenuto dal segretario regionale on. Nino Minardo, già ampiamente impegnato nel rilancio economico della provincia iblea e della Sicilia tutta.”
Queste le parole del segretario Salvo Mallia a conclusione dell’incontro.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI