Anteas Ragusa all’approfondimento di politica internazionale

Il 6 maggio con l'esperta Cecilia Brighi
Tempo di lettura: 2 minuti

Che cosa sta accadendo in Myanmar? E quali sono le ricadute, se ricadute ci sono, per le nostre realtà? Punta sulla politica internazionale Anteas Ragusa e lo fa collegandosi all’iniziativa di Anteas nazionale che ospiterà un personaggio profondo conoscitore del Paese. Giovedì 6 maggio, alle 15, utilizzando la piattaforma Zoom, i soci di Anteas Ragusa potranno partecipare all’incontro “Myanmar: radici e speranza di futuro” con la presenza di Cecilia Brighi, presidente dell’associazione “Italia-Birmania insieme”. “È un disastro, siamo tutti allibiti – ha raccontato Cecilia Brighi -. C’erano delle avvisaglie, perché l’esercito aveva già minacciato un colpo di stato dopo le elezioni, dicendo che 8 milioni di schede erano fasulle e chiedendo il riconteggio, sull’onda di quanto successo negli Stati Uniti con Trump”. L’associazione “Italia-Birmania insieme” sta lavorando ad un appello per raccogliere firme sulla piattaforma “Change” e chiedere al Governo italiano, alla Ue e al Consiglio di sicurezza dell’Onu dure sanzioni contro i militari e l’adozione di “tutte le misure utili a ripristinare lo Stato di diritto”. “Questa volta – sottolinea il presidente di Anteas Ragusa, Rocco Schininà – vogliamo focalizzare l’attenzione su questioni che sembrano lontane anni luce da noi e che, però, parlano di diritti umani e a qualsiasi età, quando si parla di diritti, è indispensabile drizzare le orecchie, anche in questo periodo delicato di pandemia. Tutti abbiamo il dovere di essere informati su quello che accade nel mondo. Perché la storia è maestra di vita. E gli errori compiuti altrove ci fanno capire che cosa deve essere evitato e non più ripetuto”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI