La Rosa. Bambini e adolescenti non socializzano da un anno

“Accade anche in provincia di Ragusa. E’ importante pensare alle famiglie”
Tempo di lettura: 2 minuti

“Non vogliamo abbassare la guardia rispetto alla situazione che stiamo vivendo e cerchiamo in tutti i modi di sensibilizzare le istituzioni affinché possano trasmettere al governo il sentimento del Paese”. Così il presidente del Mpsi e responsabile provinciale Enti locali Lega Ragusa, Andrea La Rosa, interviene per dire la sua su un aspetto in particolare. “Pensiamo, in modo specifico – aggiunge La Rosa – alle generazioni di bambini e adolescenti che da più di un anno non socializzano, costretti a vivere fra tablet, smartphone e tv, oltre ai genitori che faticano a recitare una parte per non trasmettere ai propri figli le proprie preoccupazioni. Abbiamo spesso rivolto l’attenzione alle piccole e medie imprese, agli imprenditori, ai lavoratori in cassaintegrazione, a commercianti e ristoratori. Inutile nasconderlo, la gestione Conte-Arcuri è stata un disastro, ma ritengo che da questo esecutivo Draghi ci si aspetti di più e siamo certi che con la presenza della Lega arriveranno segnali concreti su un cambio di tendenza in favore di imprese e famiglie. Penso che Conte-Arcuri abbiano avuto un anno per programmare il piano di vaccinazione e che il generale Figliuolo, in soli 40 giorni, abbia dato la svolta. Ritengo, altresì, che la disperazione degli imprenditori e le manifestazioni di piazza rappresentino la certificazione del fallimento del governo Conte e che il cambio di passo del governo Draghi si vedrà, modificando gli attuali criteri, col decreto “Sostegni”, ora in Senato, e con il “Sostegni bis” che sarà varato dal Governo alla fine del mese. Riapriamo tutto in fretta e mettiamo fine a questo clima di incertezza che sta devastando le nostre aspettative per il futuro. Questo rimane convintamente il mio pensiero e proveremo a far sì che queste posizioni facciano presa verso chi di dovere”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI