Ciclismo, scorcio di bilancio per la Multicar di Vittoria

Tempo di lettura: 2 minuti

In attesa di riprendere a gareggiare, dopo la pausa pasquale, l’Asd Multicar Amarù traccia già un bilancio sommario dello scorcio iniziale della stagione. “Una stagione, come tutti sappiamo – afferma il presidente del sodalizio ipparino, Carmelo Cilia – contrassegnato dai problemi pandemici con cui tutte le società si confrontano. Certo, non è il massimo affrontare gli eventi agonistici con questa spada di Damocle che pende. Ma tant’è, ci stiamo organizzando, cercando di affrontare le situazioni più complesse per come possiamo. Questo il preambolo di carattere generale. Poi, dobbiamo considerare lo sforzo organizzativo che ha messo in campo la nostra società pianificando una serie di allenamenti e ritiri che hanno consentito ai nostri atleti di fortificare la propria tempra sotto vari aspetti. Abbiamo gettato i semi. Aspettiamo di vedere germogliare i frutti. Tutto questo è stato possibile grazie alla capacità tecnica di uno staff che sta lavorando con la massima attenzione per garantire risposte in termini di risultati. Siamo stati perfino in Abruzzo per capire fin dove possiamo spingerci. E dobbiamo dire che le prime risposte sono state comunque interessanti. Dobbiamo, comunque, puntare a crescere. E ancora parecchio. Abbiamo dimostrato di essere una squadra molto collaudata e, secondo me, nelle settimane a venire riusciremo a mettere in evidenza tutta la bontà di un’azione specifica che ci consentirà di mettere ulteriormente in evidenza di che pasta siamo fatti”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI