Rotary e Cioccolato di Modica IGP insieme per raccolta fondi

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Rotary Randazzo Valle dell’Alcantara nell’ottica del “Think Global, Act Local & Think Local, Act Global” ha incaricato la nota azienda modicana che dal 1935 è esempio di storicità, artigianalità e innovazione, di creare due uova da 3 Kg da sorteggiare a scopo benefico.
La lotteria, che quest’anno si è svolta in streaming, ha visto la partecipazione di numerosi soci e amici degli stessi, al fine, con il ricavato della vendita dei biglietti, di raccogliere fondi per la Fondazione Rotary International e di promuovere il territorio siciliano; infatti, le due uova di 3 Kg, realizzate in cioccolato da “Cioccolato di Modica Igp”, l’unico cioccolato in Europa a fregiarsi di tale importante riconoscimento, sono state scalfite interamente a mano con la scritta e logo Rotary, ed arricchite al suo interno dall’immancabile sorpresa.

“E’ in periodi complicati come quello che stiamo attraversando che il Rotary non si ferma e in cui ogni socio, nel proprio piccolo cerca di migliorare la vita altrui – ha affermato Arturo Maria Politi, presidente del Rotary Randazzo Valle dell’Alcantara 2020/21- Questa lotteria dimostra come il Rotary coinvolge e cerca di promuovere i territori con il fine di impegnarsi con azioni concrete sul territorio di appartenenza o azioni internazionali”.

“Ringraziamo il RC Randazzo per averci scelto per questa iniziativa benefica – ha dichiarato Giuseppe Rizza, CEO di Antica Dolceria Rizza, che dal 1999 delizia anche a Pasqua grandi e piccini – La nostra realtà aziendale sposa da sempre tutto ciò che è sociale e cultura. Primitivo è il primo uovo, ideato vent’anni fa e modellato interamente a mano in cioccolato di Modica, cosa da molti al tempo ritenuta impensabile. Abbiamo dimostrato che mantenere la granulosità al palato e la vera ricetta originale è possibile, evocando già nella denominazione, l’innovazione e l’essere il “primo uovo”, il primordiale per via della sua antica lavorazione a basse temperature; dedicato agli Aztechi assume la particolarità di poter essere scalfito, inciso, facendone risaltare testi e figure, dai riflessi di “pietra marmorea”, così come gli antichi popoli usavano comunicare!”
L’iniziativa del RC Randazzo è solo una delle tante effettuate quest’anno, nonostante il periodo storico e nell’ottica del “Think Global, Act Local & Think Local, Act Global”.
Pochi giorni fa, infatti, all’interno della sede di WonderLAD, casa del cure and care in cui bambini e ragazzi colpiti da malattie oncologiche il RC Randazzo ha donato un monitor multi parametrico e farmaci per un villaggio in Guinea Bissau.
L’incontro si è svolto alla presenza di Alfio Di Costa, governatore Distretto 2110 Sicilia e Malta, di Giuseppe Pitari, cosegretario distrettuale, di Arturo Maria Politi ed Emanuele Coniglione, rispettivamente presidente e segretario RC Randazzo Valle dell’Alcantara e i medici volontari, dell’associazione ONLUS “Amici delle Missioni”

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI