Vittoria, quattro arresti e una denuncia

Tempo di lettura: 2 minuti

Durante la settimana appena trascorsa sono continuate le attività di controllo del territorio svolte dai Carabinieri della Compagnia di Vittoria, con il supporto del personale dello Squadrone Eliportato Carabinieri “Sicilia”, mediante mirate attività finalizzate al contrasto dell’attività illegale di spaccio disostanze stupefacenti, nonché alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio. Sono state numerose le pattuglie impegnate sull’intero territorio, attraverso l’allestimento di molteplici posti di controllo sia diurni che notturni, con servizi di perlustrazione estesi nelle aree rurali del Comune di Acate e nella periferia della città di Vittoria e Comiso.

All’esito dei serrati controlli iCarabinieri della Stazione di Scoglitti hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di furto di aggravato di energia elettrica R.G., 62 anni, residente a Scoglitti, commerciante. Il 62enne è stato sorpreso mentre rubava energia elettrica per alimentare la propria abitazione. In particolare, durante un controllo effettuato con personale Enel Ragusa, in quella Contrada Resiné, i militari dell’Arma hanno accertato l’esistenza di un allaccio abusivo del contatore dell’energia elettrica alla rete pubblica, realizzato mediante un bypass di fili. L’arrestato, che è stato sottoposto agli arresti domiciliari, dovrà rispondere del reato di furto aggravato di energia elettrica.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobilea seguito di esecuzione di Ordine di Carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa – Ufficio Esecuzioni Penali, hanno tratto in arresto  Arturo La Monica, 46 anni,  residente a Vittoria, celibe, disoccupato, pregiudicato, in atto sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, poiché nel corso dei primi mesi del 2021 si è reso responsabile di reiterate violazioni alla misura detentiva in corso. L’arrestato è stato associato alla Casa Circondariale di Ragusa.

I  Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno dato esecuzione al decreto di sospensione cautelativa della misura alternativa dell’affidamento al servizio sociale, emesso in data 18 marzo 2021 dall’Ufficio di Sorveglianza di Siracusa, traendo in arresto D. A., di 37 anni, originaria di Vittoria. In particolare, nel periodo compreso tra il 2019 e il 2021, l’arrestata ha commesso reiterate violazioni alla misura detentiva in corso, a seguito delle quali i Carabinieri di Vittoria hanno inoltrato all’A.G. una richiesta di aggravamento della misura restrittiva. L’arrestata è stata associata alla Casa Circondariale di Agrigento.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno tratto in arresto in flagranza del reato di evasione, Francesco  Campione, 50 anni,  in atto sottoposto agli arresti domiciliari in Vittoria. In particolare, i militari dell’Arma si sono recati presso l’abitazione dove il Campione doveva scontare la misura detentiva degli arresti domiciliari, ma all’atto del controllo l’interessato non veniva trovato a casa. Nell’immediatezza, le ricerche effettuate dai Carabinieri consentivano di rintracciare il Campione in una via limitrofa alla sua abitazione nel mentre, a bordo di una bicicletta mentre faceva ritorno presso la sua abitazione. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari.

I Carabinieri della Stazione di Scoglitti hanno deferito   per i reati di ricettazione, furto, possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli,   Ionut Cristian Cioficu, 22 anni, residente a Scoglitti, in atto sottoposto all’obbligo didimora nel comune di Vittoria. In particolare, nella notte del 18 marzo scorso, durante un servizio di controllo del territorio, finalizzato al contrasto dei furti in abitazione, la pattuglia della Stazione di Scoglitti ha sorpresoil cittadino rumeno alla guida di un ciclomotore marca Aprilia modello Scarabeo, oggetto di furto denunciato, in data 16 marzo u.s., presso la Stazione di Santa Croce Camerina  da una donna di 49 anni. Nel corso delle perquisizioni personale e veicolare, il  Cioficu è stato trovato, altresì, inpossesso di diversi attrezzi atti allo scasso, nascosti all’interno di uno zaino,nonché alcuni capi di vestiario e profumi, rubati poco prima del controllo nell’abitazione di una donna di 45 anni residente a Scoglitti. Sono in corso ulteriori approfondimenti investigativi, al fine di scoprire eventuali responsabilità legate alla commissione di altri furti avvenuti in zona.

 

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI