Droga da Roma a Ragusa. Fermata una corriera a Villa S.Giovanni

Tempo di lettura: 2 minuti

Quindici panetti di hashish per 1,5 chili complessivi, nascosti nella borsa di una trentenne, di origini gambiane, incensurata,   fermata dai finanzieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria durante un controllo eseguito con i cani antidroga agli imbarchi dei traghetti ferroviari di Villa San Giovanni. La donna viaggiava su un treno proveniente da Roma ed era diretta a Ragusa.

Nel corso dei controlli anticovid, la giovane   manifestava segni di nervosismo. Sottoposta, quindi, ad una perquisizione personale, i finanzieri hanno trovato La sostanza stupefacente, probabilmente, era destinata alle piazze di spaccio della Sicilia sud orientale. Una volta venduta al dettaglio avrebbe fruttato alla criminalità oltre 10mila euro. Sono scattare quindi le manette per traffico di droga.

I finanzieri hanno inoltre contestato alla donna una sanzione amministrativa per non aver osservato il divieto di spostamento, consentito, in questo periodo di pandemia, soltanto per motivi di salute, lavoro e in casi di urgenza e necessità. L’arresto è stato convalidato dall’autorità giudiziaria reggina, che ha disposto l’obbligo di dimora dell’indagata al suo domicilio a Roma.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI