La morte di Jasmine a Vittoria. Vittima di un gioco social

Tempo di lettura: 2 minuti

Lo ha ipotizzato Carmelo Sardo in un servizio su Tg5; Jasmine, la dodicenne di Vittoria che si è tolta la vita alcuni giorni fa, sarebbe vittima di uno di quei giochi social del top Tik Tok,  che ti invitano alle sfide estreme. La ragazzina fu trovata in fin di vita alle 16,20 del 9 febbraio scorso dal padre  nella sua camera con una corda al collo. Secondo i parenti non c’erano presupposti che possano ricondurre al gesto estremo della giovane.

Un’amica avrebbe rivelato dei particolari, raccontando che anche lei era stata indotta a fare quel gioco, rimanere quanto più tempo con una corda al collo. Questo ha indotto i parenti a frugare nel telefonino della minore e sulle app sarebbe stato trovato più di un indizio. La Procura della Repubblica di Ragusa indaga per istigazione al suicidio.

 

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI