Australia. Olimpionico Scott Miller, arrestato per spaccio

Tempo di lettura: 2 minuti

Con l’arresto dell’ormai 45enne Scott Miller, nuotatore australiano medagliato alle Olimpiadi di Atlanta 1996 (argento 100 farfalla e bronzo 4×100 mista) la polizia del Nuovo Galles del Sud ha inferto un duro colpo allo spaccio di droga e stupefacenti. Smantellata un’organizzazione criminale che seminava morte e desolazione nello stato attraverso la fornitura di metilammina, utilizzata per sintetizzare la metanfetamina, celata abilmente all’interno di normali candele. Sono oltre 4 i chili sequestrati per un valore di mercato di 2 milioni di dollari australiani, ai quali si sono aggiunti altri due chili di stupefacente, tuttora in fase di analisi nei laboratori della polizia dello stato. Per lui niente rilascio su cauzione.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI