Pozzallo. Verifica rischio idrogeologico a Bellamagna. La richiesta del Sindaco

Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo aver segnalato alla Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali di Ragusa la necessità che il sito di Bellamagna venisse riconosciuto di interesse pubblico, il Sindaco di Pozzallo Roberto Ammatuna torna alla carica sull’argomento chiedendo una verifica di rischio archeologico sull’intera zona.
Con il supporto di un circostanziato documento, a firma di un archeologo, si ritiene che la intera contrada, inclusa l’area del realizzando impianto di produzione di biometano, presenti un rischio archeologico molto alto e si chiede alla Soprintendenza di Ragusa di porre in essere i necessari atti istruttori al fine di adottare ogni misura idonea di tutela, anche provvisoria, nelle more di una auspicata revisione del Piano paesistico e di una perimetrazione più ampia del vincolo di interesse archeologico in atto esistente.
“E’ un ulteriore passo per tutelare l’integrità di contrada Bellamagna – afferma il primo cittadino di Pozzallo – le sue bellezze naturalistiche e le importanti presenze archeologiche, che non possono essere deturpate da un insediamento industriale invasivo e nocivo per la salute dei cittadini”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI