Basket. La Virtus Kleb Ragusa espugna Palermo

Tempo di lettura: 2 minuti

Un match sporco, di quelli che solo chi osa riesce a portare a casa. La Virtus Kleb Ragusa di basket si aggiudica i due punti in palio al PalaMangano di Palermo, nel match della 5° giornata di Serie B Old Wild West, battendo il Green Basket 65-74. Grande intensità nei primi 20’ di gioco per la formazione di coach Antonio Bocchino, che riesce poi nella ripresa a recuperare da un terzo quarto di appannamento, chiudendo con un Ianelli da 22 punti e 7 rimbalzi i giochi nell’ultimo periodo.
Ad aprire le ostilità sono i padroni di casa con una tripla di Drigo, alla quale Ragusa risponde rabbiosamente con un 8-0 di parziale firmato dalle penetrazioni aggressive di Stefanini, Iurato, Ianelli e Idrissou. Il canestro e fallo antisportivo che Drigo concede a Iurato al 6’ acuisce la forbice tra le due squadre, con i palermitani autori di diverse palle perse. Il timeout chiamato da coach Mazzetti non scuote il Green che subisce un altro parziale dopo una timida rimonta.
Così come in apertura di match, è una tripla a rompere il ghiaccio nel secondo quarto, ad opera stavolta di Chessari che firma il massimo vantaggio per la Virtus Kleb (13-25). I ragazzi di coach Bocchino hanno un’altra intensità in difesa rispetto agli avversari, intanto passati a zona, chiudendo spesso la strada anche in lay-up al Green. Idrissou cancella con la stoppata e Ianelli affonda il coltello in transizione (doppia cifra e 3 assist già all’intervallo per lui). Una tripla ancora di Chessari e un canestro di Gentili per i palermitani chiudono il primo tempo sul 29-38.
Ianelli apre alla grande anche la ripresa con 4 punti, ma coach Bocchino deve registrare un vistoso calo d’intensità dei suoi che lasciano strada al Green per rientrare sul tabellone. Al 27’ Gentili ne mette due da tre riducendo a 5 punti il margine (43-48) con coach Bocchino che chiama timeout. Caronna ai liberi e Boffelli poco dopo pareggiano i conti (49-49), punendo il cattivo posizionamento a rimbalzo difensivo della Virtus Kleb. Il primo vantaggio Green arriva proprio sulla sirena del terzo periodo, con Bedetti che appoggia il punto del 51-50.
Stefanini suona la carica per i suoi con la stoppata su Gentili, mentre Ianelli riprende a macinare gioco e canestri nell’altra metà campo. Elastico e cambio repentino di vantaggi, con Lombardo che mette i suoi primi punti a referto per i palermitani. Ragusa aggiusta la mira e con le triple in rapida successione di Stefanini e Mastroianni si riporta sul +8
(55-63) al 34’. Lombardo e Boffelli non ci stanno e dimezzano lo svantaggio dei padroni di casa con 3’ ancora sul cronometro, ma è ancora Ianelli l’uomo della provvidenza con l’assist nel pitturato per i due punti facili di Salafia. Il punto esclamativo al successo ragusano lo mette Simon con un impetuoso tentativo di andare al ferro che gli vale comunque due punti salutati dai compagni con entusiasmo. Il match si chiude sul 65-74 che sancisce il terzo successo consecutivo della Virtus Kleb Ragusa, attesa domenica dal match casalingo con la Sangiorgese.
«È stata una partita – le prime parole di coach Bocchino a fine gara – giocata ad alti ritmi così come avevamo immaginato e cosi come volevamo fare. Palermo è una squadra molto esperta che ci ha messo in difficoltà nel terzo quarto quando noi ci eravamo intestarditi a usare più il palleggio che a passarci la palla. Però merito ai ragazzi che hanno lottato in campo per stare sempre avanti e portare a casa la vittoria. Si sapeva che era una partita difficile a maggior ragione che venivano dalla sosta natalizia. Indubbiamente dobbiamo sistemare ancora qualcosa ma ho apprezzato lo spirito di sacrificio dei giocatori premiati da questi due punti importantissimi in classifica»

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI