Sciame sismico a fine anno. Percepito anche nel ragusano

Tempo di lettura: 2 minuti

Paura nel Catanese per uno sciame sismico che ha caratterizzato la notte di San Silvestro. A partire dalle ore 20.59 si sono susseguite numerose scosse. Tra le ultime scosse di terremoto se ne è registrata una di magnitudo 3.8 alle 22:54 di ieri.
Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 12 km di profondità; l’epicentro è stato 5 km a nordest di Ragalna e 21 a nordovest del capoluogo di provincia siciliano.

Non si registrano danni a persone o cose. Finora sono state almeno 15 le scosse di terremoto (di magnitudo non inferiore a 2) registrate nella zona dalle 20:59 di ieri. (ANSA).

Numerose le chiamate ai vigili del fuoco, ma come detto non sono state segnalate criticità.

La terra ha tremato anche all’antivigilia di Natale in tutta la Sicilia Orientale con centinaia di persone che hanno passato la notte dopo una forte scossa di magnitudo 4.4 chiaramente avvertita anche nelle province di Ragusa e Caltanissetta.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI