Modica, il punto sulla classifica in Promozione dopo 6 giornate

Tempo di lettura: 4 minuti

Ottavo posto a quota 9 punti, con un record di tre vittorie e tre sconfitte alle spalle. Tanti, troppi, i gol subiti lontano dalle mura amiche che, complessivamente, arrivano a quota 13. Solo 11, al contrario, le reti messe a segno. Senza ombra di dubbio, la classifica del Modica si stava stabilizzando intorno alla settima, ottava posizione, prima che venisse confermato lo stop per via dell’emergenza sanitaria.

Un trend molto interessante per tutti coloro che amano le scommesse sportive, con un Modica scatenato sul terreno di gioco amico, e molto in difficoltà lontano da casa. Chi è abituato a puntare online sul calcio, sa benissimo come si tratta di trend da prendere in considerazione, insieme ovviamente allo stato di forma di entrambe le squadre e ad altre statistiche. Importante, al tempo stesso, scegliere una piattaforma che sia sicura e affidabile al punto giusto. In tal senso, oltre al grado di protezione dei dati personali che viene garantito, al servizio di assistenza clienti più o meno efficace, al fatto di operare in base al principio del gioco responsabile, bisogna andare alla ricerca anche dei portali in grado di offrire i migliori bonus casino. Si tratta di un aspetto che, inevitabilmente, finisce per fare la differenza in fase di scelta.

Il percorso fatto fino a questo momento

Il campionato del Modica non è iniziato particolarmente bene, con la netta sconfitta patita in trasferta alla prima giornata sul campo del Mazzarrone Calcio. Un esordio che, sicuramente, non è andato secondo le attese, ma già alla seconda giornata è arrivata una vittoria che ha permesso di scacciare via i primi dubbi.

Infatti, il Modica si è imposto 2-1 contro l’Armerina, in una partita comunque molto complicata. Si torna in trasferta e di nuovo il Modica va in difficoltà. Alla terza giornata arriva il secondo stop della stagione, con la battuta d’arresto subita sul campo del Città di Comiso, che si è imposto per 3-1. Dopo la sconfitta, ecco arrivare un successo tornando tra le mura amiche, con la vittoria con il risultato di 3-2 contro il Gela. Un’altra sconfitta in trasferta, 3-2 per mano del Don Bosco 2000, e poi il successo casalingo, 3-1, contro il Città di Canicattini.

In trasferta bisogna cambiare atteggiamento

I problemi, per il Modica, arrivano sempre in trasferta, mentre in casa la squadra siciliana riesce a esprimere un buon calcio e il fatto di non aver mai perso, anzi solamente vittorie, testimonia come tra le mura domestiche l’efficacia delle performance sul terreno di gioco sia notevolmente superiore rispetto a quanto avviene lontano da casa.

Un problema anche a livello psicologico, evidentemente, visto che manca quella cattiveria e aggressività con cui giustamente si dovrebbe approcciare anche una partita lontana rispetto allo stadio di casa. In tre trasferte in questa stagione sono arrivate solamente sconfitte, nemmeno un pareggio che potesse portare in dote qualche punticino.

Serve chiaramente fare passi in avanti da questo punto di vista. Tenendo conto di come il campionato sia attualmente sospeso, visto che fino all’undicesima giornata le partite sono state rinviate, c’è modo proprio di concentrarsi su questo aspetto, cercando di intraprendere un percorso di crescita che possa portare in dote una maggiore convinzione e consapevolezza nelle proprie capacità anche in trasferta.

Buona produzione offensiva, ma serve migliorare in difesa

Un aspetto su cui il Modica non sembra peccare è quello relativo alla produzione offensiva, con diversi giocatori che sono riusciti a sbloccarsi e ad andare a segno. Dando uno sguardo ai marcatori della compagine siciliana, infatti, troviamo Alberto Anania a quota 2 reti, in compagnia di Christian Desi, ma anche Mirco Guerrieri e Richard Hurtado.

A quota una rete, invece, troviamo Alessandro Puccia, insieme ad Andrea Vicari e Gianmarco Galfo. Quindi, serve fare qualcosa di più in fase difensiva, per evitare di prendere troppi gol che possono poi incidere in maniera fin troppo eccessiva sul punteggio finale. In trasferta, in tre partite, sono arrivati ben 9 gol subiti: davvero troppo per poter pensare di strappare anche solo un pareggio. In casa, invece, il discorso è completamente diverso, con 8 reti segnate e sole 3 subite.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI