Zona rossa a Vittoria. L’intervento dell’Onorevole Dipasquale

“Senza provvedimenti consequenziali è solo un bluff”
Tempo di lettura: 2 minuti

“Abbiamo appreso che il presidente della Regione ha dichiarato Vittoria zona rossa: solo martedì scorso, all’ARS, Musumeci voleva trovare un modo per superare l’ultimo DPCM e far restare aperti bar e ristoranti oltre le 18. Evidentemente s’è reso conto che qualcosa, non va. Istituire delle zone rosse, comunque, non è sufficiente se allo stesso tempo non si potenziano le strutture sanitarie con personale apposito, con medici, anestesisti e infermieri. Ovviamente serve anche avviare lo screening di massa della cittadinanza coinvolta sia con i test rapidi che con il cosiddetto “drive-in”. In ultimo, ma non meno importante, sono necessarie risorse per le partite IVA. Istituire delle zone rosse senza pensare alle conseguenze e senza prevedere un piano sanitario ed economo fa apparire il provvedimento come l’ennesimo bluff di questo Governo regionale”. Lo dichiara l’on. Nello Dipasquale, parlamentare regionale del Partito Democratico, commentando a caldo la notizia dell’istituzione della zona rossa per la città di Vittoria.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI