Cerca
Close this search box.

Calcio. Il Modica vede le streghe, rimonta e vince sul Gela

Tempo di lettura: 2 minuti

Modica Calcio 3
Gela FC 2

Marcatori: pt 31′ Pesarini, st 21′ Spina, 23′ Desi (rigore), 32′ Puccia, 42′ Hurtado.

Modica Calcio: Cilmi, Puccia, Campailla (22′ st Anania), Grasso (43′ pt Mirco Gurrieri), Assenza, Basile, Galfo (26′ st Hydara), Sammito, Vicari (43′ st Vega), Desi (48′ st Iurato), Hurtado. A disp: Danilo Gurrieri, Causarano, Stancanelli, Riela. All. Orazio Trombatore.

Gela FC: Di Vara, Alma (14′ st Romano), Incardona, Quintiliano, Silvestrini, Pesarini, Ascia, Spina, Giaquinta (5′ st Ferrigno), Navanzino, Alabiso. A disp: Pizzardi, Commendatore, Abela, Comito, Cunsolo, Ferlito, Iannizzotto. All. Francesco Evola.

Arbitro: Salvatore Montevergine di Ragusa
Assistenti: Giuseppe Saracino e Filippo Pancrazi di Ragusa.

Modica – Il Modica calcio vede le “streghe” e poi reagisce rimonta e ritrova il sapore dolce della vittoria. I “Tigrotti” di Orazio Trombatore dopo un primo tempo da dimenticare in fretta finalmente “ruggiscono” nella ripresa e sotto di due reti rimontano e battono con merito il forte Gela FC.

I rossoblù nel primo tempo subiscono la migliore predisposizione tattica dei gialloneri di Ciccio Evola che prevalgono a centrocampo e la difesa modicana va in affanno. La prima occasione è di marca gelese e arriva al 15′ quando Navanzino entra in area dalla destra arriva sul fondo e crossa basso al centro, la sfera attraversa tutto lo specchio della porta con Giaquinta che in scivolata arriva con una frazione di ritardo e l’azione sfuma.

Al 20′ Alabiso al limite dei sedici metri si libera per il tiro, Cilmi in tuffo respinge di pugno.

Al 31′ arriva il gol del vantaggio ospite. Incardona dalla sinistra crossa al centro per l’incornata di Pesarini, che mette alle spalle di Cilmi.

Al 37′ Galfo “imbuca” per Vicari che si presenta solo davanti al portiere bravo ad anticiparlo in uscita bassa al momento della conclusione.

Si va così al riposo con il Gela FC avanti nel punteggio meritatamente.

Nella ripresa è ancora la formazione di Evola a iniziare meglio dei rossoblù e al 12′ Navanzino ci prova dal limite con Cilmi che blocca in tuffo alla sua sinistra.

Al 21′ arriva il raddoppio della formazione ospite. Rimessa con le mani di lunga gittata di Ascia, un difensore allunga la traiettoria della palla che arriva al liberissimo Spina che al volo da posizione ideale fa secco Cilmi.

Il Modica finalmente si sveglia e punto nell’orgoglio tira fuori gli artigli e inizia una nuova partita. Al 23′ Hurtado avanza palla al piede sulla destra salta un avversario,entra in area ed è si scontra con Silvestrini che lo mette a terra. L’arbitro ben appostato vede gli estremi per il rigore e indica il dischetto. Dagli undici metri Desi (nella foto) trasforma malgrado Di Vara intuisce la traiettoria del tiro ma non riesce a deviare.

Il Modica crede nella rimonta, mentre il Gela FC perde di sicurezza e va in affanno.

Al 32′ arriva il pareggio per merito di Puccia che devia di prima intenzione con il piattone alle spalle del portiere avversario raccogliendo un cross basso dalla destra.

Al 42′ il Gela FC prende d’infilata la squadra di casa riversata in avanti alla ricerca del gol vittoria. Navanzino dalla destra crossa sul secondo palo, dove Alabiso tutto solo a pochi passi dalla rete deve solo spingere la palla in rete ma preferisce il tiro di potenza con palla che si stampa sulla traversa e torna in campo.

Sul proseguo dell’azione un lancio millimetrico pesca lo smarcato Vicari che insacca, ma su segnalazione del secondo assistente l’arbitro annulla per fuorigioco dello stesso Vicari.

Dal susseguente calcio di punizione peri gelesi arriva il gol vittoria rossoblù. Vicari e Anania vanno in pressione su Divara, Anania intercetta il passaggio dell’estremo difensore giallonero, la sfera arriva a Hurtado che insacca completando la rimonta rossoblu.

Al 45′ grossa occasione per il Gela per impattare la sfida. Un calcio di punizione di Navanzino, Cilmi respinge in maniera goffa, la sfera arriva a Ferrigno che tira a botta sicura, ma sulla linea Basile miracolosamente respinge, sulla sfera arriva Romano che da posizione ideale spara incredibilmente alto.

Dopo 5′ di recupero l’arbitro decreta la fine del match che fa tornare il sorriso in casa rossoblù. Il successo è stato dedicato al DS rossoblù Peppe Riela e al figlio Alessandro centrocampista rossoblù che in mattinata hanno perso rispettivamente la mamma e la nonna.

Il Modica Calcio con questi tre punti risolleva morale e classifica,ma siamo certi che se i rossoblù giocheranno come gli ultimi 25′ siamo certi che la risalita in classifica non sarà difficile da raggiungere.

436128
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top