Misure Covid. Modica, blitz forze di Polizia durante matrimonio

Tempo di lettura: 3 minuti

Blitz delle forze di polizia in una sala ricevimenti di Modica durante un matrimonio, il primo giorno dell’entrata in vigore del nuovo DPCM anti Covid che fissa in trenta persone il limite dei partecipanti. C’erano 160 invitati. “La sposa è scoppiata in lacrime, lo sposo è andato via senza indossare la giacca. Vorrei sapere come avrebbe fatto nostro Giuseppe Conte se si fosse sposata sua figlia”. Lo dice Orazio Cavallo, proprietario della sala trattenimenti “Chimera”, che si trova sulla Modica Mare, e che durante il ricevimento si è visto presentare carabinieri, polizia e guardia di finanza. “L’altro ieri – ha spiegato l’imprenditore in una intervista a Video Mediterraneo – ha cercato di capire come comportarmi chiamando in Prefettura. Nessuno ha saputo rispondermi. Vorrei capire come avrei dovuto fare a disdire il giorno prima un matrimonio di 160 invitati. Noi da giugno ad oggi abbiamo annullato tanti matrimoni. Tre sono stati disdetti per la prossima settimana, nove fissati per dicembre me li hanno disdetti in queste ore perchè la gente ha paura. Al mio posto cosa avrebbero fatto gli altri. Ho chiesto un compromesso alla Prefettura, una deroga solo per questo matrimonio,  nessuno mi ha detto come fare”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

24 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI