“Scritti a margine” di Grazia Dormiente. Si presenta al Quasimodo

Tempo di lettura: 2 minuti

“Scritti a margine”: è questo il titolo del libro di Grazia Dormiente, scrittrice, etnoantropologa e componente del Caffè Quasimodo, che sarà presentato nel II “sabato letterario” che si terrà alle ore 17,30 al Palazzo della Cultura il prossimo 17 ottobre, nel quadro della Stagione culturale 2020-21 del circolo culturale modicano.
La serata, che si svolgerà nel rispetto delle norme anti covid 19(mascherina e distanziamento), sarà coordinata da Franca Cavallo, vedrà un intervento dello scrittore Nicola Colombo quindi si articolerà in una conversazione dell’autrice con il Presidente del Caffè Quasimodo, Domenico Pisana. Elia Scionti e Daniela Fava, componenti del Caffè Letterario Quasimodo, leggeranno brani del volume.
L’’incontro sarà animato da intermezzi musicali al pianoforte del M° Sergio Carrubba.
“Grazia Dormiente, afferma Domenico Pisana, offre al lettore una antologia di testimonianze analitico-critiche e di interventi di genere letterario, artistico e di costume che ha realizzato nella sua lunga attività di studiosa, costruendo un percorso che ruota attorno alla memoria, alla vita letteraria iblea e siciliana, a segni d’arte e linguaggi musicali e a note su fotografi e fotografie. Un libro che l’autrice offre all’attualità e alle future generazioni come poema dell’ingegno e della cultura siciliana.”
Al termine, il CTCM offrirà ai presenti una degustazione del cioccolato di Modica nel salone del Museo del cioccolato

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI