Modica. Alla Madonna delle Lacrime nuove conversazioni teologiche

Parte il III ciclo
Tempo di lettura: 2 minuti

Prenderà il via a Modica, mercoledì 14 ottobre, il terzo ciclo di conversazioni teologiche, per iniziativa della Parrocchia Madonna delle Lacrime.
“Credere nel nostro tempo…la risposta della fede cristiana agli interrogativi dell’uomo contemporaneo” è il tema di questa terza edizione, che sarà tenuta da Domenico Pisana, docente di Teologia Morale e Vice Direttore dell’Ufficio IRC della Diocesi di Noto.
Il primo appuntamento, in programma alle ore 19,45 nella chiesa parrocchiale, sarà incentrato sul tema: “Credo in Dio uno e trino: una semplice formula da recitare nel credo o una esperienza di vita quotidiana? “Ringrazio il parroco, don Fidone, e la comunità parrocchiale per l’invito, afferma Domenico Pisana. Il tema della prima conversazione costituisce il fondamento su cui si reggono quelli successivi. Per capire infatti la SS.Trinità, occorre togliersi i sandali come Mosè sull’Oreb, proprio perché chi vuole entrare nell’esistenza del Dio uno e trino deve avere l’umiltà e la piena consapevolezza che si tratta di un incontro tra il finito e l’infinito, la ricchezza e la povertà, il mare e la goccia, il perfetto e l’imperfetto, la potenza e la debolezza, l’eternità e la caducità, il tutto e il nulla. Ecco perché S. Agostino diceva che più che parlare della Trinità bisogna mettersi in ginocchio di fronte alla Trinità, quasi a dire che l’uomo deve fare silenzio, deve mettersi in atteggiamento di umiltà e di contemplazione”.
“Dopo l’esperienza di due anni, accolta positivamente dalla comunità e dal territorio, afferma il parroco della Madonnina, Don Michele Fidone, – abbiamo voluto riproporre una terza edizione di conversazioni teologiche su un tema incentrato sui pilastri della fede cristiana cattolica (Dio, Gesù Cristo, lo Spirito Santo, la Chiesa, la resurrezione dai morti e la vita eterna) inquadrati in una prospettiva teologica e di evangelizzazione. L’amore del Dio uno e trino – prosegue don Fidone – è un evento che si fa proposta, messaggio, azione, non solo per i credenti ma anche per i non credenti, le persone che sono in ricerca della fede; è un evento d’amore che provoca la vita di ogni uomo poiché lo pone nella condizione di conoscere ed apprezzare alcuni dei principali fondamenti valoriali della sua esistenza: il valore della diversità, dell’unità, della comunione, del dono. Se la diversità delle Tre Persone divine insegna all’uomo che essere diversi non è un fastidio ma una ricchezza, l’unità fa comprendere che non è la divisione a generare vita, gioia, felicità, ma, al contrario, l’unione intesa come capacità di accogliere l’altro e di accettarlo nella sua diversità
Saremo aiutati ancora una volta da Domenico Pisana anche per questo terzo ciclo di incontri, che è rivolto non solo ai membri della nostra comunità parrocchiale, ma a tutto il territorio ove essa insiste, ai giovani, ai componenti di gruppi e associazioni laiche e religiose, ai catechisti, e a quanti sono in ricerca della fede e vogliono riflettere sul ruolo e il valore della fede cristiana nella costruzione della propria vita personale e sociale”.

 

 

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI