Uccise la madre a pugni. Ragusa, condannato Carmelo Chessari

Tempo di lettura: 2 minuti

Aveva ucciso la mamma a pugni. Il Gup del Tribunale di Ragusa, Eleonora Schininà, ha condannato a sei anni e otto mesi di reclusione, aderendo alla richiesta del pubblico ministero, Francesco Riccio, il ragusano   Carmelo Chessari, 49 anni. L’uomo è stato giudicato col   rito abbreviato. Era accusato di omicidio volontario. Tra il 20 e il 21 aprile dello scorso anno. Santa Trovato, 79 anni, in base alle indagini condotte dai carabinieri di Ragusa, morì in conseguenza di un grave trauma cranico. Venne portata in ospedale in stato comatoso il 21 aprile; era stato il figlio stesso a chiamare i soccorsi, ammettendo di averle dato quelli che definì degli «schiaffi» la sera prima.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI