Istruzioni per lo smaltimento pneumatici delle aziende agricole

Tempo di lettura: 2 minuti

Incontro oggi tra le associazioni agricole di categoria, UNSIC, Coldiretti e Confagricoltura con l’Amministrazione Comunale di Modica rappresentata dal Sindaco e dall’Assessore all’Ecologia, per pianificare modi e tempi per il progetto di smaltimento degli pneumatici utilizzati dalle aziende agricole negli anni scorsi per coprire gli insilati di mais o di foraggi. A partire dal 15 di settembre e fino al 15 di ottobre, i titolari delle aziende agricole dovranno recarsi presso le associazioni di categoria indicate per censire il numero esatto di pneumatici presenti nelle proprie aziende da smaltire. Dopo il 15 ottobre, una volta conosciuto il numero esatto, sarà pianificato un calendario dettagliato del conferimento presso il centro di raccolta comunale. Il costo sarà a carico dell’Ente. “Abbiamo voluto recepire le richieste delle aziende agricole e delle associazioni di categoria, affermano Ignazio Abbate, Sindaco di Modica, e Pietro Lorefice, Assessore all’Ecologia, dando un aiuto concreto per lo smaltimento che contribuirà a ridurre l’inquinamento del territorio e ad evitare un aggravio di spesa per l’Ente per l’eliminazione delle micro discariche. Continuiamo ad aiutare il mondo produttivo della nostra Città con interventi concreti che non hanno eguali in altri comuni siciliani, tutto questo può avvenire grazie ad una progettazione condivisa con le associazioni di categoria che sinergicamente riescono a rappresentare i veri bisogni del mondo produttivo modicano”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI