Sbarco autonomo di migranti tra Caucana e Casuzze

Tempo di lettura: 2 minuti

Non si arresta l’ondata di migranti che arriva sulle coste siciliane e negli ultimi giorni alcuni barchini sono giunti anche tra i bagnanti. Stavolta sulla spiaggia tra Caucana e Casuzze, nel Ragusano, tra gli sguardi attoniti dei bagnanti.

Subito dopo lo sbarco, avvenuto vicino agli scavi archeologici di Caucana, a 800 metri da Punta Secca (la Vigata di Montalbano nella fiction), circa 40 migranti sono fuggiti facendo perdere le tracce mentre l’imbarcazione sulla quale si trovavano ha ripreso il largo. I migranti sono stati tutti fermati ed identificati dalle forze dell’ordine.

“L’Italia è diventata un Paese ridicolo grazie a questo Governo ormai allo sbando – commenta il parlamentare leghista Nino Minardo -. La mia è una considerazione molto amara dopo l’ennesimo sbarco autonomo di migranti stavolta nella spiaggia di Caucana; ancora un episodio che conferma quanto la situazione sia fuori controllo mentre la Sicilia è invasa ogni momento da migranti liberi di fare quello che vogliono. E’ scandaloso quello che è successo a Caucana cosiccome ieri nella spiaggia di Lampedusa; scandalose le fughe quotidiane di migranti dagli hotspot sia di Pozzallo che di Ragusa. Il Governo è senza vergogna, sta compromettendo la sicurezza sanitaria e l’ordine pubblico senza parlare degli incalcolabili danni al turismo. E’ assurdo quello che sta accadendo, i siciliani non sono tutelati dal Governo che preferisce stare a guardare perdendo tempo prezioso per decidere di prorogare lo stato di emergenza per gli italiani e non si rende conto che l’emergenza è sulle nostre coste e se non si ferma si avranno ripercussioni molto gravi sia sanitari che di ordine pubblico”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI