Reddito di cittadinanza e droga: scoperta banda a Vittoria

Tempo di lettura: 2 minuti

Lo scorso fine settimana le Fiamme Gialle di Ragusa hanno dato esecuzione a3ordinanzedi custodia cautelare(una in carcere e due obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria)per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti,emesse nei confronti di altrettante persone residenti a Vittoria. Contestualmente sono state operate diverse perquisizioni domiciliari che hanno consentito di sequestrare complessivamente denaro contante per oltre 8.000 euro, due autovetture e materiale professionale utilizzato per il taglio della droga. L’attività costituisce il prosieguo di un più ampio contesto investigativo sviluppato da alcuni mesi a questa parte dai militari della Compagnia di Ragusa, sotto il coordinamento del sovraordinato Gruppo. Percettori, insomma, del reddito di cittadinanza che hanno costruito una rete di spaccio di cocaina a Vittoria. Le fiamme gialle di Ragusa hanno dato esecuzione, a Vittoria, a tre misure restrittive – una ordinanza di custodia cautelare in carcere e due obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria – per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Le persone indagate sono in totale cinque. Tre di loro devono rispondere anche dei reati commessi quali percettori del reddito di cittadinanza, senza averne diritto.
Le indagini hanno permesso di fare piena luce su un gruppo criminale che aveva realizzato una strutturata rete di spaccio di cocaina. Documentate oltre cinquanta cessioni. La banda usava un linguaggio criptico: la cocaina veniva chiamata macchina, ruota e motore.
Diverse perquisizioni domiciliari, inoltre, hanno consentito di sequestrare denaro contante per oltre 8 mila euro, due auto e materiale utilizzato per il taglio della droga.
Il principale indagato è stato condotto nel carcere di Gela, mentre per i fiancheggiatori è stato disposto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI