Calcio. Il Città di Comiso potenzia il settore giovanile

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Città di Comiso punta parecchio sul settore giovanile. E non è un caso. Infatti, la programmazione voluta dalla società guidata dal presidente Salvatore Scifo ha già prodotto, durante la scorsa stagione, seppure condizionata dal lockdown, una serie di risultati positivi che lasciano ben sperare per il prosieguo di questo percorso. Infatti, i Giovanissimi Under 15 si sono classificati al primo posto nel torneo provinciale di categoria. Lo stesso hanno saputo fare gli Allievi Under 17 che, in campo, hanno dimostrato tutta la propria grinta e la propria tenacia. E, dulcis in fundo, anche la squadra Juniores ha ottenuto il primo posto provinciale e, in più, la coppa Disciplina. I Giovanissimi sono stati allenati dal tecnico della prima squadra, Gaspare Violante, con la collaborazione di Biagio Burrometo. Si sono da subito distinti nel loro girone riuscendo a proporsi al comando della classifica e totalizzando una sola sconfitta e un solo pareggio per tutto il campionato: per il resto, ovviamente, tutte vittorie. Gli Allievi, invece, sono stati guidati dal capitano dei verdearancio, Paolo Modica, che, seppure alle prese con un girone ostico, sono riusciti alla fine a spuntarla di un solo punto ai danni del competitivo Caltagirone. Infine, i Juniores che, guidati anche loro da mister Violante, con la concreta possibilità di essere convocati in prima squadra nel campionato di Promozione, sono riusciti a spuntarla su tutti con un ampio distacco rispetto alla seconda in classifica. E, per di più, sono riusciti ad aggiudicarsi anche la coppa Disciplina, dimostrando di profondere sempre grande correttezza in campo, così come richiesto dal tecnico. E proprio per quanto riguarda il gruppo Juniores, negli ultimi giorni si è avuta la riconferma di pedine importanti come Flavio Monno, Luca Indigeno, Anthony Ragusa, Salvo Arcidiacono e Lorenzo Modica che continueranno a dare lustro ai colori verdearancio. “Uno degli obiettivi primari della nostra società – spiega il presidente Scifo – è quello di valorizzare il più possibile il settore giovanile. Ci siamo riusciti a dispetto dell’emergenza pandemica e dimostrando, sino in fondo, la validità del nostro progetto che vogliamo ulteriormente potenziare a partire da quest’anno. Voglio ringraziare i nostri giovani calciatori ma anche lo staff tecnico al completo e i collaboratori che si sono spesi per questa splendida riuscita, così come auspicato da tutti”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI