Volley, l’Ardens Comiso ingaggia Doriana Lo Iacono

Tempo di lettura: 2 minuti

Continua il mercato di rafforzamento per l’Ardens Comiso che perfeziona il colpo Lo Iacono, la giovane e forte schiacciatrice palermitana arriva dalla PVT Modica dopo due stagioni in B1.Doriana Lo Iacono arriva con un palmares di tutto rispetto: quattro titoli provinciali giovanili, un Trofeo delle Regioni, una finale nazionale under 18 e una carriera in prima squadra tra serie B2 e serie B1.

Un acquisto che conferma le intenzioni della società di alzare il livello tecnico della squadra: un’atleta di talento, in grado di fare la differenza e con un grande potenziale tecnico. “Sono molto contenta di far parte di questa società che è molto ambita! – sono le prime parole in biancorosso della Lo Iacono, entusiasta per la conclusione dell’accordo –.Dopo quasi 5 mesi di fermo la voglia di cominciare è davvero tanta, soprattutto perché è arrivato il momento di dimostrare! Sono sicura che riusciremo a fare un buon campionato con le mie vecchie e nuove compagne di squadra!”

Ormai è evidente il valore tecnico del roster che la prossima stagione 20-21 affronterà il campionato nazionale di B2 da assoluta protagonista: “Vogliamo migliorare il quarto posto della stagione passata – commenta il direttore sportivo Giuseppe Campanella, che continua: “La squadra che stiamo costruendo va proprio in questa direzione. Il livello tecnico delrosterè di primo livello, per questo sono sicuro che, la prossima stagione, al PalaDavolos vedremo bel gioco e tante vittorie”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI