Si spacciavano per funzionarie dell’Inps di Ragusa. A giudizio

Tempo di lettura: 2 minuti

Promettevano pensioni e permessi di soggiorno spacciandosi per funzionarie Inps a Ragusa: si tratta di due donne di 34 e 40 anni ora rinviate a giudizio per truffa aggravata dal fatto di avere causato ad una vittima un danno patrimoniale ingente. Secondo l’accusa, approfittando dello stato di bisogno di una persona straniera, le 2 si sono fatte consegnare somme per un totale di 26.000 euro, promettendo di fargli conseguire la pensione d’invalidità e la cittadinanza italiana. Dopo aver capito di essere rimasta vittima di una truffa, la vittima ha denunciato i fatti alla guardia di finanza, che è riuscita a risalire alle responsabili anche grazie alle registrazioni delle telefonate intercorse tra loro e la stessa vittima. Il processo a carico delle 2 imputate inizierà il 2 ottobre, con la vittima che si costituirà parte civile nel procedimento.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI