Approvati due diversi progetti dalla Prefettura di Ragusa

Ispica, Santa Croce Camerina e Scicli -“Spiagge Sicure". A Ragusa "Videosorveglianza e monitoraggio ambientale zona artigianale”
Tempo di lettura: 2 minuti

Prosegue l’attività della Prefettura, in sinergia con i Comuni e con il supporto delle Forze di polizia, finalizzata all’utilizzo dei Fondi europei per il finanziamento di proposte progettuali in materia di sicurezza urbana.
In tale contesto, nel corso del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto, Filippina Cocuzza, tenutosi in data odierna presso la Prefettura, sono stati approvati i progetti predisposti dai Comuni di Ispica, Santa Croce Camerina e Scicli, Comuni selezionati sulla base di taluni indici Istat riferiti al 2018, nell’ambito del progetto “Spiagge sicure – Estate 2020” e finalizzati soprattutto all’attività di prevenzione e contrasto dell’abusivismo commerciale e della contraffazione.
I suddetti progetti, finanziati con risorse erogate dal Ministero dell’Interno a valere sul fondo “Spiagge Sicure 2020”, prevedono l’assunzione di personale di Polizia locale a tempo determinato, prestazioni di lavoro straordinario da parte del personale della stessa Polizia locale, l’acquisto di mezzi ed attrezzature e la promozione di campagne divulgative volte ad accrescere fra i consumatori la consapevolezza dell’acquisto di prodotti contraffatti.
E’ stato, altresì, approvato nel corso della stessa riunione il progetto di videosorveglianza e monitoraggio ambientale della Zona Artigianale proposto dal Comune di Ragusa nell’ambito del programma Operativo “LEGALITA’” FESR/FSE 2014 – 2020 che segue analogo progetto approvato nei giorni scorsi concernente la realizzazione della videosorveglianza presso la zona industriale del Capoluogo.
Il progetto in questione si propone di dotare la Zona Artigianale di Ragusa di un sistema di videosorveglianza “intelligente”, mediante il quale effettuare un controllo costante e puntuale di tutta la viabilità consortile e di dotare le arterie principali di collegamento della zona interessata di sistemi di videosorveglianza al fine di prevenire atti illeciti quali furti in azienda.
Attesi i profili di interesse per gli apparati di sicurezza del territorio, la documentazione tecnica di tutti i progetti approvati è stata esaminata dal Dirigente della Zona telecomunicazioni di Catania e riconosciuta rispondente e coerente alle direttive ministeriali in materia.
Il Prefetto ha espresso soddisfazione per il lavoro sinergico realizzato da tutte le componenti coinvolte, sottolineando, ancora una volta, l’importanza di utilizzare al meglio le risorse disponibili per migliorare i sistemi di controllo del territorio tenuto conto, tra l’altro, dell’emergenza epidemiologica in atto che impone anche un’attività di verifica delle misure di distanziamento sociale nonché delle ulteriori prescrizioni contenute nei protocolli o nelle linee guida per prevenire o ridurre il rischio di contagio da Covid-19.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI