Riduzione Tari. Ragusa in Movimento: Che fine ha fatto il bando?

Il presidente dell’associazione politico culturale Ragusa in Movimento, Mario Chiavola, chiede al sindaco e ai componenti dell’amministrazione comunale di predisporre il bando che, annualmente, consente alle famiglie a basso reddito di fare valere i requisiti necessari per ottenere, così come previsto da un’apposita legge, la riduzione della Tari o, addirittura in alcuni casi limite, l’esenzione totale. “Le fasce più deboli, che dimostrano di essere tali attraverso l’Isee – continua Chiavola – fino allo scorso anno potevano avvalersi dell’esenzione o della riduzione in questione. Ci risulta che, ancora oggi, il bando di cui stiamo parlando non sia stato ancora predisposto mentre le prime rate Tari sono già state emanate nel mese di marzo sebbene poi, a causa della pandemia, i termini di scadenza delle stesse siano stati posticipati. Ma proprio perché ci troviamo di fronte a una situazione economica eccezionale, con numerose famiglie in crisi, sarebbe opportuno accelerare questa procedura e favorire tutti quei nuclei familiari che rientrano nei requisiti previsti. E’ necessario, dunque, che si possa valutare con la massima attenzione la predisposizione dei meccanismi procedurali al fine dell’attivazione degli stessi così da favorire chi ne ha l’esigenza, possedendo i requisiti indicati dal bando. Riteniamo che non si possa più attendere oltre e che tale bando debba essere redatto il prima possibile”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI