Come la tecnologia ha cambiato il social network e il gioco online

Il settore del gioco online, da quando è arrivato sul mercato, crescendo anno dopo anno, si è sempre basato sulla tecnologia Adobe Flash, per la realizzazione e le migliorie dei suoi prodotti.

Gli ottenuti risultati sono stati perfettamente adattati al funzionamento su monitor di dimensioni più elevate, conseguendo immediatamente un successo enorme.

Negli ultimi dieci anni, tuttavia, è arrivata la nuova tecnologia mobile, che ha cambiato e addirittura rivoluzionato tutto il settore del gioco online. Questa innovazione ha messo in secondo piano tutte le altre presenti tecnologie. Quali sono i tangibili progressi a favore del gioco mobile?

Adobe flash e la sua caduta
Il 1994 ha segnato l’arrivo del gioco sul web, ben 26 anni sono passati (2020), le aziende di gioco digitali e nello specifico i casinò online ottenevano le prime concessioni (Barbuda e Antigua). Inoltre, Microgaming, aveva già realizzato i suoi primi giochi di casinò online.

In quel periodo tutto si basava su una tecnologia Adobe Flash, sviluppata e pensata in modo esclusivo per funzionare su grandi e illimitati monitor. Questa fu la più importante rivoluzione per il nuovo millennio, in pratica un’evoluzione mai vista fino allora. Tuttavia, tutto inizia e tutto finisce.

Con l’arrivo sul mercato dei cellulari e tablet e altro, il comparto del gioco online, ha vissuto molte rivoluzioni. La totalità delle aziende del settore, per adeguarsi ai tanti e continui cambiamenti, hanno necessariamente dovuto modificare i giochi e non solo per i moderni dispositivi. Ovviamente non sono mancate le difficoltà, tastiere ridotte, schermi sempre più minimali e luoghi di controllo diversi come il touchpad. Inoltre nel tempo, i cellulari e i tablet hanno scalzato i desktop e i laptop e questo, nel presente ha mandato in totale crisi Adobe.

La crisi ha raggiunto il punto massimo e quindi di non ritorno, in modo particolare quando Apple ha deciso di escludere Flash come tecnologia di sviluppo per i suoi prodotti, per ragioni di funzionalità e sicurezza. Nel presente, il mercato iOS, rappresenta una grande e crescente opportunità per il gioco digitale. Adobe Flash ha resistito fino al 2012 su Android, che non ha più concesso la possibilità d’installare e scaricare software sui dispositivi della Samsung e similari, per questo gli addetti allo sviluppo hanno iniziato a cercare delle alternative.

L’ascesa HTML5
Trovata l’alternativa nella tecnologia HTML5. Ormai da tempo utilizzata per la codifica di pagine online, questa tecnologia ha conquistato un enorme successo, evolvendosi anche grazie a feeling particolare di sviluppo per l’interattiva multimedialità, compatibile con dispositivo e monitor.
In pratica, si trattato di un’opportunità per settori di grandi dimensioni, che ovviamente ne hanno ottenuto un indubbio vantaggio, per il settore del gioco online in modo particolare.

I primi aspetti innovativi ed evidenti, hanno riguardato le grafiche innovazioni. In secondo luogo, la tecnologia è open source, ed è gratis, infatti, tutti possono utilizzarla. Infine, è perfetta per l’adattamento dei giochi su la totalità dei dispositivi mobile. Al contrario, fra gli svantaggi, di certo, c’è ancora una scarsa maturità rispetto a Flash.

Per questo tanti sviluppatori, che hanno deciso di sfruttare tutte e due le tecnologie per aggirare la problematica. In che modo? Realizzando compatibili prodotti sia con la vecchia tecnologia, sia con la nuova, come per le tante slot machine online, che possono essere giocate dagli appassionati senza avere il bisogno di dover scaricare il software e con le stesse qualità e prestazioni delle precedenti versioni.

Facebook
Probabilmente la vecchia tecnologia sarà ancora utilizzata da Facebook, ma non per i dispositivi mobile. Il numero uno di Facebook Mark Zucherberg, ha interamente basato la realizzazione di questo su HTML5, uno sbaglio, come ha dichiarato in seguito, per poi sottolineare la necessità di native applicazioni, specifiche per i dispositivi mobile e in grado d’interagire con il sistema operativo di ogni utente. In questo modo le native applicazioni possono realizzate con diversi strumenti, con gli strumenti di sviluppo di Apple e Adobe Air.

  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI