L’odissea dei siciliani per tornare a casa

Prezzi dei biglietti aerei troppo alti, voli cancellati, corse di treni e bus annullate. È questa l’odissea che stanno vivendo tanti Siciliani fuori sede che si trovano in diverse regioni d’Italia e non hanno la possibilità di ritornare nel proprio domicilio a causa di questa situazione. Il consulente alle politiche giovanili del Comune di Modica, Samuele Cannizzaro, interviene sulla questione sollecitando l’intervento del presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci e richiedono il ripristino immediato della linea Flixbus e Sais verso la Sicilia in alternativa ai voli aerei.
“È inaccettabile – dichiara Cannizzaro – il prezzo dei biglietti aerei per poter tornare in Sicilia, non è ammissibile che un giovane dopo aver fatto un vero e proprio gesto d’amore verso la propria terra adesso non possa tornare. Non tutti hanno la possibilità di affrontare 300/400€ di spesa per tornare nella propria città, da genitori e parenti.

Nelle ultime ore, il consulente alle politiche giovanili ha ricevuto tantissime chiamate e messaggi da parte di molti giovani modicani fuorisede che hanno difficoltà a tornare nel proprio domicilio a causa di questa situazione.
Per questo si è fatto portavoce delle tantissime persone che gli hanno scritto. In questo momento di emergenza servono fatti concreti e non passerelle politiche.
Ha chiesto al presidente Musumeci di attivarsi per garantire un’alternativa valida per tutti coloro che si trovano ancora fuori sede a causa dell’emergenza Covid – 19. Molte famiglie non sono in grado di sostenere costi così alti per consentire ai propri figli di fare ritorno a casa, perché non hanno la possibilità di acquistare biglietti aerei così ad alto costo. “Ritengo, prosegue Samuele Cannizzaro, che il governo nazionale e regionale debba intervenire nell’immediato attraverso le compagnie aeree, o in alternativa fare predisporre in tempo celermente breve il ripristino delle corse autobus Flixbus e Sais da tutta Italia.
Nella qualità di consulente alle politiche giovanili, ho già interessato anche il Sindaco Ignazio Abbate della questione ed è mia intenzione compulsare direttamente il responsabile del gruppo Sais e Flixibus per capire come poter attivare velocemente delle corse per consentire il rientro dei tanti giovani che risiedono attualmente fuori sede, considerato che le scuole riapriranno oramai a settembre, e che quindi hanno la necessità di ricongiungersi alla propria famiglia. Perché ritengo che restare a casa è un dovere, tornare a casa è un diritto.”

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI