La fase 2 a Modica. I chiarimenti del Sindaco Abbate

In vista dell’inizio della “fase 2”, il Sindaco di Modica, Ignazio Abbate, ci tiene a fornire
alcune precisazioni in merito alle varie domande e ai dubbi che in questi giorni stanno legittimamente sorgendo ai cittadini modicani. Il primo punto riguarda l’attività motoria che da lunedi 4 maggio, individualmente, sarà consentita anche lontano dalla propria abitazione.
“Siamo consapevoli che tantissimi concittadini – commenta il Sindaco – si riverseranno verso le zone di mare e di campagna, anche chi non ha una seconda abitazione e ci va solamente per fare un po’ di attività fisica all’aperto dopo tante settimane passate a casa. Per evitare che le persone formino assembramenti nei luoghi abituali di ritrovo, abbiamo deciso di confermare l’interdizione di Piazza Mediterraneo e del Lungomare Buonarroti a Marina di Modica e di Piazza S.Chiara a Maganuco. Allo stesso modo abbiamo riconfermato la revoca dell’autorizzazione di occupazione suolo pubblico ai venditori ambulanti di merci che non siano alimentari, questi ultimi invece potranno ritornare in attività il martedi e il giovedì all’interno del piazzale dello stadio Caitina con ingressi contingentati e rispetto delle norme sanitarie. Il sabato ci sarà un terzo appuntamento ma riservato esclusivamente ai mercati contadini che si terrà nel parcheggio coperto di Viale Medaglie d’Oro”. Capitolo cimitero. La struttura di Modica è stata sanificata nei giorni scorsi nei viali, agli ingressi principali e nel parcheggio. Essa sarà aperta ogni giorno dalle 8:00 alle 18:00 dal lunedi al sabato. Sarà consentito l’ingresso di 50 persone alla volta per ognuno dei due ingressi principali al cimitero vecchio e a quello nuovo, dopo mezz’ora si dovrà uscire per consentire i nuovi ingressi. Il Cimitero sarà aperto anche domenica 10 maggio in occasione della Festa della Mamma esclusivamente in orari antimeridiani. Per l’occasione anche tutti i rivenditori di fiori della Città potranno rimanere aperti. Tutti gli altri esercizi commerciali cui è consentita la riapertura dall’ultimo Decreto Presidenziale potranno rimanere aperti dal
lunedi al sabato dalle 6:00 alle 19:00. Fanno eccezione i supermercati e le farmacie che
potranno continuare a rispettare i tradizionali orari di apertura. I servizi di ristorazione di
qualsiasi tipo potranno lavorare anche la domenica in modalità d’asporto e consegna a domicilio. L’uso della mascherina sarà obbligatorio solo all’interno dei luoghi chiusi come
mezzi di trasporto ed esercizi commerciali. Per tutti coloro che rientrano in Sicilia da fuori regione è necessaria la registrazione sul sito www.siciliaconoravirus.it , la comunicazione al proprio medico di base e al Comune di residenza o domicilio. Quindi bisognerà rimanere in isolamento domiciliare per 15 giorni.

  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI