A pasquetta i monterossani sono rimasti tutti a casa

Una pasquetta insolita quella vissuta oggi dai monterossani che hanno compreso la gravità della situazione e che l’unica alternativa per combattere il Coronavirus è rimanere a casa. Le piazze e le vie del borgo completamente deserte tutta la giornata dimostrano che per sconfiggere questa maledetta pandemia bisogna “soffrire” oggi per sorridere domani. Nessuno, purtroppo, è immune al Covid 19 e lo si può combattere e debellare stando a distanza gli uni dagli altri usando rigorosamente mascherine e guanti . A tal proposito è intervenuto con una nota il presidente del Consiglio Giovanni D’Aquila il quale ha affermato che  “a Monterosso le regole si rispettano, questa è gente che ha gli attributi, anche se soffre, è afflitta ed è tante volte infelice sa benissimo sopportare e tollerare ma soprattutto rispettare. Ed io a cui avete voluto dare l’onere e l’onore di rappresentarvi come presidente del Consiglio sono orgoglioso di voi, orgoglioso di questa gente, orgoglioso di questo paese che sa fare quadrato quando casi come questo c’è lo impongono. Grazie di cuore,  siete davvero grandi, tanti ci dovrebbero prendere ad esempio”. Molto serrati i controlli da parte dei Carabinieri , della Polizia Locale e degli altri organi di polizia dislocate nei punti strategici in uscita e di entrata della cittadina montana.

 

  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI