Patto di solidarietà diffusa tra Comune e Diocesi di Ragusa

Il patto di solidarietà pensato dal Comune e dalla Diocesi di Ragusa è un aiuto immediato e concreto alle persone e ai nuclei familiari rimasti senza reddito, ammortizzatori sociali o che vivono situazione di particolare difficoltà. Un lavoro di insieme per alleviare il disagio dei nuclei familiari in condizioni economiche più precarie.
Il sindaco, Giuseppe Cassì, e il vescovo, monsignor Carmelo Cuttitta, hanno siglato un “Patto di solidarietà diffusa” con il quale allargano il circuito assistenziale offrendo risposte immediate e concrete anche a tutte quelle persone non abitualmente seguite dai Servizi sociali o dalle associazioni di volontariato.

Il patto è una rete alla quale possono anche aderire aziende, associazioni, privati cittadini che intendano offrire beni di prima necessità o servizi assistenziali e di volontariato. Con questa azione Ragusa spera di essere all’altezza del suo tradizionale livello di solidarietà anche davanti all’emergenza imposta dalla diffusione del virus Covid-19, mostrando un’attenzione particolare a quanti la vivono con maggiore sofferenza.

Al Comune di Ragusa toccherà il compito di coordinare gli interventi attraverso la “cabina di regia” dei Servizi sociali del Comune; mentre la Diocesi, attraverso la Caritas, ricevute le segnalazioni dal Comune, si attiverà per soddisfare i bisogni segnalati, seguendo le indicazioni dei Servizi sociali. La Diocesi a coordinerà la disponibilità di aziende, associazioni e privati che vogliano offrire beni di prima
Il “Patto di solidarietà diffusa” ha la durata di tre mesi e potrà essere rinnovato, qualora le esigenze lo richiedessero.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI