Modica, aggredito da uno sciame di api

Stamani un imprenditore agricolo modicano ha dovuto fare ricorso alle cure del pronto soccorso dopo essere stato aggredito da uno sciame di api.
L’uomo stava lavorando nei campi, quando da una serie di arnie schierate a pochi metri dal muro di confine è stato fatto segno da diverse punture di api.
Solo la sua tempestiva reazione ne ha limitato i danni. Il malcapitato si è sdraiato ventre a terra, coprendo con le mani il volto.
Provvidenziale è stato anche il cappuccio della felpa che indossava. Ancora più provvidenziale è stata la presenza del suo cane, Ercole, e dei cuccioli Zagor, Casper e Lola.
Ercole, che da piccolo era stato punto sul naso, ha sviluppato un’avversione agli insetti, per cui ha scatenato morsi(a vuoto..) e salti in aria.
I suoi cuccioli, credendo il tutto un gioco, si sono messi a saltare e a rincorrersi sopra il loro malcapitato padrone a terra(il loro gioco preferito).
Tutto il movimentato pandemonio è servito per attirare l’ attenzione delle api e questo ha consentito alla vittima di allontanarsi e recarsi al Pronto Soccorso. Dopo i trattamenti sanitari, il malcapitato è stato dimesso con alcuni giorni di riposo e trattamenti d’antibiotici.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI