Quattro arresti dei Carabinieri tra Pozzallo e Ispica

0
2063

I Carabinieri della Stazione di Pozzallo e dell’aliquota radiomobile hanno tratto in arresto in flagranza per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti quattro persone.
Nel corso di un’operazione coordinata dalla Compagnia di Modica e volta a contrastare traffico e spaccio di droghe su tutto il territorio in particolare con controlli rinforzati, intensificati in prossimità del weekend per contenere condotte scellerate e rischiose per i giovani, i militari dell’Arma avevano notato strani movimenti provenienti dall’abitazione nella città marinara dove alloggiava la coppia già colpita da precedenti. I Carabinieri hanno eseguito la perquisizione domiciliare dopo aver individuato un assuntore di droga che si era allontanato dall’abitazione dopo aver acquistato una dose di cocaina. La perquisizione, alla quale l’uomo ha cercato di opporsi ferendo anche due Carabinieri, ha dato esito positivo permettendo di rinvenire circa 5 grammi di cocaina già divisa in dosi. Al termine dell’operazione i militari hanno arrestato in flagranza Michele De Luca di 22 anni, e Jessica Teresa Sessa, di 19 anni, entrambi disoccupati. La droga è stata sequestrata e sarà analizzata dai Laboratori di sanità pubblica di Ragusa. Entrambi sono stati posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa di giudizio.
Nel corso dell’operazione weekend sicuro, ad Ispica i Carabinieri dell’aliquota Radiomobile hanno arrestato una coppia di italiani, già sottoposti agli arresti domiciliari per detenzione e cessione di stupefacenti. L’attività repressiva si è svolta nella zona balneare della Marza nella quale i due fidanzati avevano messo in atto un sistema collaudato per eludere le investigazioni. Nel giardino della villetta era posto un cane di grossa taglia che sarebbe servito a scoraggiare i militari nell’ingresso. L’operazione svolta da diversi militari ha permesso di accedere all’abitazione evitando che i due soggetti potessero disfarsi della droga. L’attività di perquisizione ha fatto rinvenire alcuni grammi di cocaina, che sarebbe stata immessa nel mercato a breve. I militari hanno arrestato Vittorio Pizzo, 22 anni e Debora Borgia, 35 anni, per detenzione in concorso di droga. Entrambi sono stati posti a disposizione dell’autorità giudiziaria per il successivo giudizio.
L’Arma dei Carabinieri organizza costantemente servizi volti a prevenire lo spaccio ed il traffico di stupefacenti, ed il brillante risultato di 9 soggetti arrestati in pochi giorni ha rinforzato la dimostrazione di un’azione incisiva di controllo del territorio conferendo maggiore sicurezza ai territori e rasserenando la cittadinanza.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

3 × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.