Il “canto” dei cantici di Roberto Benigni…di Nele Vernuccio

Come ormai voi ben sapete, io non amo la religione e tutto ciò che c’è intorno..
Ieri sera però Roberto Benigni con “Il cantico dei cantici ” è riuscito a spiegare in modo sublime e affascinante l’amore, non si tratta di un amore qualsiasi come quello che da sempre si canta a Sanremo, ma di un amore vero, ha saputo spiegare in modo pratico e affascinante come avviene nei minimi dettagli l’amplesso.
Ora negli ambiti ecclesiastici si parlerà di blasfemia e di storpiatura della parola di Dio, ma è doveroso ammettere che in questa interpretazione del Canto dei Cantici c’è una raffigurazione vera dell’essere umano.
Come cantava l’immenso De Andrè “non conoscendo affatto la statura di Dio”.
Questa immensa strofa di De Andrè può essere interpretata nel seguente modo:
Dio poteva essere un semplice essere umano come tutti noi, ma c’è chi lo ha voluto fare conoscere e ha  interpretato il suo pensiero in modo diverso. Cosa voglio dire con questa frase. Premetto che non ho mai letto la Bibbia, ma a mio modesto avviso si tratta di un libro ove sono scritti tutti i dettagli della vita vissuta di un essere umano, anche i più intimi come si è visto nel Canto dei Cantici interpretato magistralmente da Benigni, che però l’ambito ecclesiastico ha ritenuto da sempre blasfemo e lo ha storpiato in altro modo, ciò cosa vuol dire che hanno da sempre diffuso la Bibbia a loro interpretazione e secondo la loro forma mentes che hanno inculcato in seminario. Cosa voglio dire con tutto ciò, che nella Bibbia ci saranno messaggi profondissimi come quelli che ci ha lasciato ieri sera Benigni, ma che purtroppo per vari menti retrograde e chiuse non possono essere divulgati.
A mio avviso una riforma che dovrebbe fare Papa Francesco è la seguente:
leggere alla lettera la Bibbia e non fare parafrasi o interpretazioni, forse in questo modo si riuscirebbe ad apprezzare la religione e il messaggio che si vuole trasmettere per quello che è veramente, senza l’ausilio di interpretazioni umane.

 

Nele Vernuccio

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI