Dopo la sconfitta a Messina, il DG del Marina di Ragusa calcio chiede maggiore attenzione alle dinamiche di ogni partita

Il giorno dopo la sconfitta (immeritata) del Marina di Ragusa a Messina contro l’FC, arriva il commento del direttore generale della società Nunzio Calogero. Un commento caustico su come è andata la gara e su come poteva andare
“Partita difficile da commentare – dice Calogero – non ho mai cercato o creato alibi per le sconfitte o per gli episodi sfavorevoli subìti in questa stagione dal Marina di Ragusa, e non comincerò adesso, perchè penso che nel calcio, nell’arco di ogni intera stagione, tutto torna, e che gli errori o le interpretazioni sbagliate da parte di tutti gli addetti facciano parte del gioco. Ma onestamente oggi sono stanco ad assistere all’ennesima partita in cui invece delle doti tecniche e del sano agonismo calcistico tra le due componenti in campo, a decidere il risultato sia la voglia di protagonismo ed eccitazione suscitata ad un ragazzo dal blasone e dalla storia di una città. Sicuramente non abbiamo perso solamente per quell’episodio, ma perdere di misura, senza veder parare il nostro portiere e senza subìre un avversario che ha obiettivi e budget totalmente diversi dal nostro, fa male, molto male. Noi siamo il Marina di Ragusa e abbiamo sudato e guadagnato tutto con i nostri immensi sacrifici personali ed economici. Spero soltanto che chi di dovere guardi e valuti con tutta la tranquillità gli episodi che rischiano di tarpare le ali alle realtà calcistiche che rappresentano anche un punto di riferimento per la provincia di Ragusa

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI