Incontro su impianto di biogas a Modica. Tutto rinviato ma l’azienda non presenterà “inizio lavori”

0
908

Incontro interlocutorio presso la Sovrontendenza ai Beni Culturali ed Ambientali di Ragusa sulla questione dell’impianto biogas di Contrada Zimmardo Bellamagna a Modica. Oltre al Sovrintendente, Giorgio Battaglia, erano presenti i sindaci di Modica e Pozzallo, Ignazio Abbate e Roberto Ammatuna, l’imprenditore Michele Leocata, e il direttore della Sezione Paesagisstica della Sovrintendenza, Antonino De Marco. La ditta ha preso impegno, allo stato, di non presentare alcun inizio lavori fino alla prossima riunione. Ammatuna ha evidenziato l’inopportunità che l’impianto sia realizzato in prossimità della città di Pozzallo e a chiesto che venga delocalizzato ad una distanza di almeno 4-5 chilometri. Ha annunciato anche che chiederà un incontro col prefetto sulla questione, ribadendo che il suo mandato è quello di avere come soluzione finale lo spostamento del sito.
Il sindaco di Modica ha preso atto di tali dichiarazioni e si è reso disponibile a soluzioni alternative perchè le aspettative della comunità pozzallese non possono essere disattese. Abbate ha invitato i presenti a fare una pausa sulla problematica affinchè ognuno dei presenti possa portare soluzioni condivisibili da tutti, chiedendo, altresì, all’azienda interessata di soprassedere all’inizio dei lavori fino alla risoluzione della problematica.
A breve sarà stabilito il prossimo incontro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

diciotto − 13 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.