Le mani e la pietra: l’arte del Maestro Armenia in esposizione a ChocoModica

0
1041

La dura pietra modicana diventa soffice e malleabile sotto le sue sapienti mani. Da un anonimo unico blocco, attraverso la sua arte, può spuntare una Vespa o una MotoGuzzi, un’immagine sacra o uno dei famosi mascheroni che sorreggono le balconate dei palazzi storici di Modica. Lui è il Maestro Rinaldo Armenia che porterà la sua nobile arte in Piazza Matteotti grazie alla mostra “Le mani e la pietra”. Saranno tre le straordinarie opere del Maestro Armenia che i visitatori di ChocoModica avranno modo di poter ammirare. Per gli amanti della mitica Vespa l’appuntamento è presso la biblioteca comunale Salvatore Quasimodo dove potranno gustare la visione di un modello PX125, un’icona degli anni 80 che lo scalpello del Maestro modicano ha incastonato nella pietra. A tutti gli appassionati del marchio alato di Mandello del Lario è stato riservato invece uno spazio particolare al PalaCultura dove si potrà ammirare una Moto Guzzi così perfetta da sembrare solo impolverata. La terza ed ultima opera in mostra è ancora rigorosamente top secret. Essa verrà installata in Piazza Matteotti e sarà un omaggio a Modica e al suo cioccolato. Si sa che peserà oltre due mila chilogrammi e che verrà svelata nel corso della cerimonia di inaugurazione. A sposarne il progetto è stato un marchio storico modicano come l’Antica Dolceria Rizza che ha patrocinato la sua realizzazione e che al termine della kermesse donerà l’opera alla Città.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

2 + 6 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.