20 novembre Giornata Internazionale per i Diritti dell’Infanzia

Sono trascorsi esattamente trent’anni dal 20 novembre del 1989 quando l’Assemblea Generale degli Stati Uniti approvò la Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Da allora questa giornata viene dedicata ad iniziative che possano far comprendere il valore di questa Convenzione che fu fortemente voluto per tutelare i diritti delle categorie più vulnerabili quali i bambini. Ed è proprio in occasione di questa ricorrenza che il Centro Servizi Volontariato Etneo, nella persona di Paolo Santoro referente del distretto Ragusa 1 nonchè Presidente dell’Assod, organizza in collaborazione con l’Anffas, l’Avis, l’Atos, il Vosdi, l’Unicef  e con il coordinamento dell’Orosales la “Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia”. Una tre giorni che si terrà all’Oratorio Centro Giovanile Salesiano “S. D. Savio” e vedrà il coinvolgimento di tre classi del Circolo Didattico Piano Gesù di Modica, tra momenti di riflessione, cinema educativo e divertimento. Il 22 Novembre alle ore 10:30 ci sarà la giornata conclusiva del progetto con la “Festa dei Diritti” a cui prenderanno parte i rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni coinvolte. Il momento più toccante sarà il “lancio dei diritti”, quando verranno lanciati in aria dieci palloncini tanti quanti sono i diritti che sono stati scelti fra quelli ritenuti più significativi: diritto ad essere un bambino, a ricevere cure, ad essere rispettato, alla salute, a crescere in libertà, ad avere una famiglia, a ricevere una buona educazione, a non essere discriminato, a non essere abbandonato o maltrattato, ad essere accudito e protetto. Diritti che oggi vengono dati per scontati ma che non lo sono in molti paesi in cui ad oggi c’è la guerra e si muore di fame ma anche purtroppo nei paesi definiti civili. A questo proposito gli studenti saranno chiamati a scrivere delle lettere da inviare a degli amici immaginari più sfortunati di loro. Al termine della giornata inoltre i partecipanti riceveranno un segnalibro dove saranno indicati proprio questi diritti in modo da poterli portare sempre con loro. “Oggi più che mai i nostri ragazzi– ha dichiarato Daniele Spadola responsabile dell’Oratorio Salesiano di Modica- hanno bisogno di comprendere quanto sono fortunati rispetto ad altri coetanei che devono lottare anche solo per mangiare, o andare a scuola, o essere curati. Tutte cose che diamo per scontato ma che scontate non sono. Proviamo a contribuire con una piccola goccia a far rispettare i loro diritti ma anche a far comprendere loro che non tutto è dovuto. A questo proposito coinvolgeremo anche i genitori con un momento di formazione che si terrà sempre il 22 Novembre alle 18:30 sul tema “I NO e i SI che aiutano a crescere” tenuto dalla pedagogista Eliana DiMartino.”

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI