Incendio al mercato ortofrutticolo di Comiso. Quattro anni all’autore

0
352

Il 29 dicembre del 2015 appiccò le fiamme al mercato ortofrutticolo di Comiso. Antonino Avola, nativo di Scicli ma residente a Vittoria, fu individuato attraverso la videosorveglianza. E’ stato condannato a quattro anni di carcere per incendio doloso aggravato dai futili motivi dal giudice unico del Tribunale di Ragusa, Eleonora Schininà. Il pubblico ministero, Concetta Vindigni, aveva chiesto una pena maggiore di sei mesi. L’uomo fu arrestato a seguito dei fatti avvenuti nella notte tra il 29 e il 30 dicembre del 2015. Gli inquirenti trovarono sui luoghi una tanica di benzina che li mise subito sulla strada dell’evento doloso. Le immagini visionate dalla polizia rilevarono un uomo, somigliante ad Avola, scendere da un camion dove si era nascosto con la tanica e dare fuoco ad un tir per poi cercare di incendiarne un altro. L’imputato è stato condannato anche al risarcimento dei danni da quantificarsi in separata sede. La parte civile ha quantificato i danni in circa 70 mila euro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

14 − sette =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.