Violenza sulla moglie. Comisano condannato a 18 mesi

0
305

Condannato a un anno e 6 mesi di reclusione un comisano di 43 anni accusato di avere maltrattato e picchiato la moglie dal 2003 al febbraio scorso, quando l’esasperata donna ha lasciato l’abitazione coniugale. La sentenza è stata emessa dal giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Ragusa, Ivano Infarinato, al termine del processo con il rito abbreviato. Il pubblico ministero Gaetano Scollo aveva chiesto la condanna dell’uomo alla pena di 2 anni di reclusione. Il Gup ha condannato l’imputato anche al risarcimento danni, disponendo una provvisionale pari a 2.000 euro, oltre al pagamento delle spese processuali sostenute dalla donna per 2.496 euro. Secondo l’accusa, l’uomo avrebbe maltrattato la moglie anche alla presenza dei figli minori di 5 e 14 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

6 + otto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.