Danni alluvionali all’agricoltura ispicese. Intervento dei sindacati

La UST Cisl e la FAI Cisl Ragusa Siracusa si schierano vicini  alle svariate imprese dei territori fortemente colpite dalle precipitazioni del 25/27 ottobre scorsi ed in particolare alle aziende agricole Ispicesi che, oltre alla perdita dei prodotti, hanno subito enormi danni alle strutture ed agli impianti produttivi.

“Auspichiamo che, almeno in queste circostanze, la politica ai vari livelli, intervenga con concretezza per alleviare le grandi difficoltà vissute in questo momento dalle aziende interessate e dai tanti lavoratori che vanno incontro alla possibile perdita occupazionale – dicono Sergio Cutrale e Paolo Sanzaro – . A nostro avviso, è auspicabile una maggiore prevenzione esercitata da tutti i soggetti preposti al controllo ed alla manutenzione del territorio. Occorre senza dubbio una forte azione di contrasto all’abusivismo edilizio, esistente in alcune aree ed è necessaria altresì, una puntuale e preventiva manutenzione alle opere pubbliche di bonifica finalizzate al mantenimento delle sezioni idrauliche dei canali di deflusso delle acque meteoriche.

Tutto ciò può sicuramente favorire il normale deflusso ma non può certamente contrastare eventi di straordinaria portata come quelli registrati nella suddetta circostanza.

Il personale addetto a tali attività ha operato con puntualità, tant’è che, come è stato evidente a tutti i livelli istituzionali, non ci sono state responsabilità ricondotte a mancata attività manutentoria”.

 

I due sindacati colgono l’occasione per ricordare che con l’art. 47 della Finanziaria Regionale 2015, il Governo Crocetta /Baccei ha determinato la progressiva riduzione del contributo erogato ai Consorzi di Bonifica trasferendone il relativo peso all’utenza consorziata.

 

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI