Dimissioni del Comandante della Polizia Locale di Ispica: quali i motivi?… di Francesco Roccaro

E’ di queste ore la notizia delle dimissioni della Comandante della Polizia Locale di Ispica, Lucia Roccuzzo. Ne abbiamo dato notizia nella prima pagina del nostro giornale. In realtà anche alcuni lettori e amici e non solo di Ispica, hanno chiesto maggiori informazioni sul fatto. Abbiamo deciso così di dare “più spazio” a quanto accaduto, dedicando un approfondimento. Il comandante Roccuzzo è in carica, come facente funzioni, da diversi anni al Comune di Ispica, occupandosi con grande professionalità, abnegazione e perizia di questo incarico di alta responsabilità. Negli ultimi anni, i Corpi della Polizia Locale di tanti Comuni italiani, hanno acquisito sempre maggiori settori di competenza, dimostrando d’essere un pilastro fondamentale per la gestione di tante problematiche nell’ambito del territorio d’appartenenza. Basti pensare, ad esempio, ai nuclei di Polizia ecologica e tutela dell’ambiente, ai settori con viabilità complessa, ai nuclei operativi dell’urbanistica e abuso edilizio, protezione civile, randagismo, ecc… Chiaramente, con le gravi difficoltà economiche che attanagliano in pratica tutte le amministrazioni comunali dal Brennero a Lampedusa, si è dovuta “stringere sempre più la cinghia” con evidenti difficoltà gestionali in molti settori. Queste difficoltà, molte   volte, sono il punto di partenza di “attriti” che si verificano giornalmente fra chi amministra finanziariamente gli Enti pubblici e chi ha la responsabilità legale di far funzionare adeguatamente e responsabilmente i servizi e i settori di competenza. In sostanza, siamo di fronte ad una specie di vortice da cui è difficile uscire oggi indenni. Chi amministra non ha le risorse economiche e chi deve far funzionare i servizi di conseguenza. Non sappiamo quale sia stata la motivazione reale delle dimissioni di Lucia Roccuzzo, ma abbiamo dovuto dare chiaramente la notizia che riteniamo importante sulla carica istituzionale in gioco e al blasone della città di Ispica. Per tale motivo abbiamo raggiunto telefonicamente il sempre disponibile, “esperto e fine comunicatore”, assessore al ramo Gianni Stornello.

“Da qualche tempo la Comandante facente funzioni ci diceva che per una serie di motivi era sua intenzione lasciare l’incarico – inizia subito Stornello – Non ci sono stati motivi precisi, insomma attriti veri e propri con Amministrazione o il Sindaco. Tutto si è sempre svolto con una normale e pacata dialettica interna. E’ ovvio che col passare degli anni sono aumentati i compiti e le responsabilità che gravano sul corpo (penso ad esempio al randagismo e alla polizia ambientale) e con esse le attese da parte dell’opinione pubblica che chiede presenza, sanzione degli abusi, vigilanza attiva preventiva. Tutte questioni sul tappeto che si scontrano spesso con l’insufficienza delle risorse umane e finanziarie disponibili. Nonostante questo, stavamo affrontando queste problematiche con impegno, per dare risposte esaurienti ai cittadini”.

Allora come si spiegano le dimissioni?

“Forse la comandante f.f. era più per un mantenimento dello status quo piuttosto che scommettere su un’organizzazione diversa, anche con persone diverse. Eravamo e siamo ancora intenzionati ad arricchire il comando di Polizia Municipale non appena l’approvazione degli strumenti finanziari ce lo consentirà. Addirittura prima che entrassi in Giunta, l’Amministrazione comunale aveva lanciato degli interpelli, che sono bandi riservati al personale interno, chiedendo al personale di categoria C di passare alla Polizia Locale: tutti questi appelli sono andati deserti. Oggi il ruolo di agente della Polizia Locale è veramente di grande responsabilità e richiede abnegazione, con senso assoluto del dovere. Non ci sono orari e si rischia molto soprattutto sul piano personale. Diversa è la vita dell’impiegato. Per questo motivo non perdo mai occasione per ringraziare l’ispettore Lucia Roccuzzo e tutte le donne e gli uomini del Comando di Polizia Municipale di Ispica per il lavoro svolto, la collaborazione data e per la disponibilità che daranno nella fase nuova che si aprirà al Comando di Polizia Locale di Ispica”.

Allora le dimissioni sono state una decisione personale, senza alcuna polemica con l’Amministrazione, mi scusi? “

Non posso esprimermi sulla natura personale delle dimissioni o della decisione: bisognerebbe chiederlo alla diretta interessata, ma le posso assicurare che non c’è stata alcuna polemica, almeno da parte dell’Amministrazione che, invece, ha dovuto prendere atto della richiesta, senza entrare nel merito, ovviamente.”.

Assessore ci scusi, ma così è troppo liscia la favoletta….. ci dia almeno un elemento, suvvia….  “Le posso solo ribadire che la decisione della comandante facente funzioni Roccuzzo è arrivata proprio nel pieno di un ripensamento del Corpo da parte dell’Amministrazione. Altro non saprei dirle. Al settore della Polizia municipale erano stati attribuiti proprio giorni fa nuovi servizi quali la viabilità e la Protezione Civile. Decisione non del tutto piaciuta alla capo settore incaricata che aveva avviato un dialogo diciamo così sostenuto con l’Amministrazione. Parlavamo di nuovo personale, di rilancio del Corpo. Nel bel mezzo di tutto questo, sono arrivate le dimissioni. Non so cosa dirle”.

Adesso che succederà?

“Semplice. Intanto, come da regolamento, abbiamo coperto il ruolo con la figura dell’ispettore più alto in grado in servizio quale f.f., nel contempo ci stiamo guardando intorno per cercare personale esterno adeguato a ricoprire il ruolo di comandante. Stanno già arrivando delle candidature, visto che le dimissioni della comandante facente funzioni risalgono a circa una settimana fa. E dico senza problemi che chi volesse, può avanzare la propria candidatura. Ricerchiamo una figura di categoria D, laureata, con esperienza nel campo della Polizia Locale e curriculum adeguato per ricoprire l’incarico di comandante”.

Qui finisce la nostra intervista, sperando di aver contribuito a diradare qualche nebbia. In ogni caso, come da mission aziendale del nostro giornale, noi siamo sempre qui pronti ad accettare e pubblicare qualsiasi comunicazione inerente ai fatti descritti da parte di chi ne fosse meglio informato o direttamente interessato. Abbiamo contattato telefonicamente anche la comandante Lucia Roccuzzo la quale ha ritenuto non rilasciare alcuna dichiarazione.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI