Quindici gioielli per “Le Vie dei Tesori” da domani sino a domenica 20 ottobre a Modica.

Un viaggio lungo quindici tappe quello che Modica offrirà da domani, 4 ottobre e sino a domenica 20 ottobre p.v. ai turisti e ai visitatori che vorranno aderire all’iniziativa “Le Vie dei Tesori” che vede coinvolte le città di Ragusa (con 25 luoghi) e Scicli (con tredici luoghi) ovvero le tre città dichiarate bene dell’Umanità dell’Unesco che metteranno in vetrina i loro tesori architettonici.
Il ventaglio delle proposte offerte da Modica è veramente ampio e diversificato e stanno ad indicare le solide identità di una città antica quanto nobile e prestigiosa.
I siti che fanno parte del percorso, infatti, sono: la Casa Natale di Salvatore Quasimodo (visite venerdì 18, sabato 19 e domenica 20 ottobre ore 10-18); il Castello dei Conti (Venerdì 4 e 11 ottobre, sabato 5 e 12, domenica 6 e 13 ottobre ore 10-18 e domenica 20 ottobre ore 15-18); Chiesa del Carmine portale laterale (venerdì, sabato e domenica ore 10-18); Chiesa San Domenico(venerdì,sabato e domenica ore 10-18); Chiostro e cripta dell’ex convento di San Domenico (venerdì,sabato e domenica ore 10-18); Chiesa rupestre di San Nicolò Inferiore (sabato 19, domenica 20 ore10-18); Complesso di Santa Maria del Gesù (venerdì,sabato e domenica ore 10-18); Ex convento dei padri gesuiti Palazzo degli Studi ( venerdì,sabato e domenica ore 10-18); Fattojo Bonaiuto (venerdì, sabato e domenica ore 10-18 con visite su prenotazione); Museo Civico “F.L.Belgiorno” (venerdì,sabato e domenica ore 10-18); Museo della Chiesa di Santa Maria di Betlem (venerdì, sabato e domenica ore 10-18); Museo della medicina Tommaso Campailla (venerdì,sabato e domenica ore 10-18); Palazzo Castro – Polara Grimaldi (venerdì,sabato e domenica ore 10-18); Palazzo De Leva (venerdì, sabato, domenica ore 10-18); Teatro Garibaldi ( venerdì, sabato e domenica ore 10-18).
Per partecipare basta acquisire il coupon per l’ingresso con visita guidata sul sito www.leviedeitesori.it presentarsi sul luogo.
I coupon sono di 12 euro (da la possibilità di fare dieci visite); di sei euro (quattro visite); due euro e cinquanta (un singolo ingresso) e un coupon di tre euro e cinquanta (valido per un singolo ingresso ai luoghi su prenotazione).

“E’ un’occasione straordinaria quella offertaci, commenta l’assessore alla Cultura, Maria Monisteri, da questa iniziativa dai grandissimi contenuti culturali perché ci da la possibilità di aprire luoghi e siti non sempre e spesso fruibili dalla collettività ma che esprimono il senso profondo della nostra identità in cui è raccolta la storia millenaria della Città e sono particolarmente contenta che questa operazione coinvolge studenti che facendo da guida ai visitatori si appropriano di quei saperi e di quelle conoscenze che gli appartengono in quanto cittadini e fruitori dei beni che illustrano.”

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI