Pozzallo, tre scafisti condannati: maxi multa da 4,4 milioni di euro

Tre scafisti sono stati condannati dal gup del Tribunale di Ragusa, Ivano Infarinato, con rito abbreviato a quattro anni di reclusione e 4,4 milioni di euro di multa ciascuno come richiesto dal pubblico ministero d’aula, Giulia Bisello.
I tre sono accusati di avere favorito l’ingresso illegale in territorio italiano di 436 migranti, per lo più eritrei e somali, a bordo di un peschereccio di una ventina di metri a luglio dello scorso anno. Avrebbero agito in concorso «per trarre illecito profitto, esponendo le persone a pericolo di vita, sottoponendole a trattamento inumano e degradante».
Titolare dell’indagine è il sostituto procuratore Santo Fornasier. Le condanne, che prevedono anche l’interdizione per 5 anni dai pubblici uffici, sono state inflitte a Abdu Mostafa Abul Majd Arafa, 28 anni, di origine egiziana, difeso dall’avvocato Saverio La Grua, Hamlil Youssef 33 anni algerino, difeso dall’avvocato Daniele Scrofani, e Mohamed Sayed Mehrez, 50 anni, egiziano, difeso da Massimo Garofalo. Il deposito della motivazione entro 60 giorni. (AGI)

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI