Stipendi arretrati comunali Modica, la Cisl Fp ha incontrato il Sindaco

0
1118

La Cisl Fp, alla luce della situazione allarmante venutasi a creare con il personale di palazzo San Domenico a Modica, nell’unico ed esclusivo interesse dei lavoratori, ha chiesto, lo scorso 28 agosto, e ottenuto questa mattina, di incontrare il sindaco Ignazio Abbate per discutere gli aspetti della delicata fase vertenziale. La delegazione, guidata dal segretario generale Daniele Passanisi e dalla componente di segreteria, Sandra Farruggio, con tutte le Rsu della Cisl Fp, ha affrontato le tematiche inerenti il personale comunale. Un confronto proficuo che ha visto il sindaco assumere impegni ben precisi relativamente alle problematiche evidenziate dalla Cisl Fp. In particolare, per quanto riguarda il pagamento degli stipendi arretrati, il sindaco ha assunto l’impegno di liquidare il mese di luglio 2019, compreso lo straordinario elettorale, entro la settimana in corso ed inviare a stretto giro anche i mandati relativi al mese di agosto, che saranno liquidati dopo l’accantonamento dei mutui da parte della tesoreria comunale. Con riferimento al salario accessorio, relativamente agli anni 2016 e 2017 è stata garantita la liquidazione attraverso l’invio di una direttiva al presidente della delegazione trattante, al fine di ripartire proporzionalmente le somme disponibili agli aventi diritto tra sezioni e uffici. Nel frattempo sarà sollecitata la ripresa dei lavori della delegazione trattante per addivenire alla stesura e sottoscrizione del nuovo contratto decentrato per poter definire anche gli anni successivi. Si è affrontato altresì il nodo del personale stabilizzato: a seguito delle risorse rese disponibili dai recenti pensionamenti, al personale stabilizzato con contratto part-time, recentemente elevato a 34 ore, sarà garantito un ulteriore incremento orario entro l’inizio del prossimo anno. “Naturalmente – spiega il segretario generale Cisl Fp Daniele Passanisi – resteremo vigili affinché tutti gli impegni presi dal sindaco siano rispettati per il bene dei lavoratori”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

2 + uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.