La Cgil proclama lo stato di agitazione dei dipendenti comunali di Modica

Sono 2 i mesi di stipendio maturati e 4 anni di accessorio non pagati ai dipendenti comunali. La sofferenza economica che caratterizza altri lavoratori, come quelli della spm e delle coop sociali, avvolge anche i dipendenti diretti dell’ente. Per questo motivo la Cgil ha proclamato lo stato di agitazione dei lavoratori municipali. “I lavoratori indiretti, poi – spiegano Salvatore Terranova e Nunzio Fernandez, segretari di Camera del Lavoro e Fp Cgil – ormai per scelta politica sono abbandonati al loro destino e su cui nei prossimi giorni presenteremo un resoconto dettagliato, ma anche chi rappresenta l’intelaiatura amministrativa e burocratica dell’ente è  lasciato all’asciutto, all’abbandono e senza prospettiva, con una inespressa consapevolezza che l’ente è ormai ridotto a rottame”. Nei prossimi giorni i sindacalisti sono intenzionati a fare “una operazione-verità”. “Questo perché – spiegano – il Sindaco continua nelle sue esternazioni pubbliche, a mezzo tv, a dire cose assolutamente non vere, facendo passare per reali fatti che sono reali solo  nella sua mente, dando risposte veramente fantasiose, di  quelle fantasie che si nutrono per lo piu di bugie.
Da informazioni attinte, pare che il Sindaco non abbia pagato gli stipendi pur avendo avuto la liquidità per poterlo fare, preferendo pagare altro. A questo punto ci chiediamo cosa ha dovuto o preferito pagare prima, antiponendolo agli stipendi? Cosa ha dovuto fare se ha pagato somme ingenti, dando priorità ad altri impegni?
Pur sapendo che  la concezione che lo caratterizza nel rapporto e nella gestione delle istituzioni pubbliche è  quella di pensarsi il padrone di esse perché eletto, non possiamo esimerci dal chiedergli  di rendere pubblici tutti i mandati di pagamento emessi dell’ente nel bi-mestre luglio-agosto. 
Pretendiamo di conoscere questi atti che trasferiscono all’esterno risorse, anche ingenti, non perché vogliamo mettere dito sulle scelte dell’amministrazione, ma per conoscere, questo si è  un nostro diritto, l’importanza di ciò che ha avuto priorità rispetto al pagamento degli emolumenti”.
Non è  escluso che nei prossimi giorni verrà indetta assemblea sindacale per definire le azioni da porre in atto.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI